sabato, Aprile 20, 2024

Polonia-Italia: incontro tra Meloni e Morawircki

Si è concluso il vertice Polonia-Italia. La premier Giorgia Meloni ha incontrato il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki. I due hanno discusso di migranti, UE e guerra in Ucraina.

Vertice Polonia-Italia

Si è concluso l’incontro tra le premier Giorgia Meloni e il primo ministero polacco Mateusz Morawiecki. “La Polonia è l’unica nazione che ho visitato due volte dall’inizio del mandato. Ci basta uno sguardo, questo spiega la profondità delle nostre relazioni”, ha detto Meloni. Parlando della questione migranti, la premier italiana ha affermato che “sulla questione migratoria l’Italia sa di poter contare sulla Polonia”.  Meloni ha poi parlato dell’Unione europea. “L’UE non è un club ma una famiglia in cui la storia decide chi ne fa parte, Italia e Polonia sono d’accordo sulle politiche di allargamento”, ha detto. “L’UE deve lavorare di più per garantire la sua autonomia e decidere il suo destino”, ha aggiunto.

Meloni ha anche toccato il tema dell’ambiente. “La difesa dell’ambiente è la prima delle questioni, ma la sostenibilità ambientale deve andare di pari passo a quella economica, sociale e industriale”, ha detto la premier. “Se l’UE fa la scelta della transizione verde, della transizione digitale e di rafforzare la sua difesa non può non considerare la sua governance il peso di tali investimenti”, ha aggiunto.

Parlando invece dell’Ucraina, Meloni ha affermato che “l’Italia e la Polonia saranno al fianco dell’Ucraina finché sarà necessario”. Ha poi aggiunto che “l’UE dovrebbe ringraziare la Polonia per il lavoro svolto a sostegno dell’Ucraina”. Meloni ha concluso sottolineando che la vittoria di Fratelli d’Italia ha portato un messaggio di speranza fra i conservatoti.

Morawiecki: la Polonia comprende il problema migratorio

Il primo ministro polacco Morawiecki ha affermato che “la Polonia comprende il problema migratorio”. Morawiecki ha fatto notare che la Polonia deve fronteggiare il numero elevato di migranti che arrivano da Bielorussia, Ucraina e Russia così come l’Italia deve difendersi dall’elevato numero di migranti che arrivano dal Mediterraneo. Il primo ministro polacco ha poi sottolineato che “i ricollocamenti dei migranti devono essere volontari”. Ha anche detto che uno dei motivi principali per opporsi alla Russia è perché il presidente Putin usa i migranti come un’arma.

Morawiecki ha poi affermato che “Roma e Varsavia hanno una intesa comune in Europa”. “Italia e Polonia hanno una visione comune sui legami transatlantici. Al vertice di Vilnius esprimeremo una posizione comune per dare all’Ucraina le garanzie di sicurezza più forti possibili”, ha aggiunto.


Leggi anche: La Polonia conferma che il referendum sui migranti si terrà il giorno delle elezioni

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles