Politica – E se durasse?

0
397



Mentre al Nazareno Matteo Renzi, con il cronometro in mano, tiene il tempo del governo Gentiloni, Pieluigi Bersani avverte: «Se serve, avanti fino al 2018».

Il segretario del PD lavora dal giorno delle sue dimissioni sulla strategia per tornare quanto prima a Palazzo Chigi. Indiscrezioni raccontano di un Renzi, al limite del visionario, convinto di poter tornare al voto prima del G7 di Taormina che si svolgerà il 26 e 27 maggio.

Gli incontri con i ministri (da Delrio a Minniti) si susseguono freneticamente: è chiaro che Matteo vuole continuare a mantenere il controllo della situazione, con più di uno sguardo al futuro prossimo, mentre il presente vede il partito di cui è segretario ferito e frammentato e senza un chiaro orizzonte.


Uno dei maggiori rivali interni di Renzi, Pierluigi Bersani, dopo aver ripetuto per giorni che «il Pd di Renzi è finito!», rincara la dose: «Per me il governo ha parecchie cose da fare, se serve anche fino al 2018. Il congresso del PD si farà nel 2017, ma se si va al voto anticipato bisogna trovare una soluzione d’emergenza, una discussione ci vuole». E subito dopo una battuta al veleno: «Siamo alla fase del Gentiloni stai sereno», alludendo alle rassicurazioni che diede Renzi all’allora Presidente del Consiglio Enrico Letta pochi giorni prima di costringerlo alle dimissioni.

Il governo Gentiloni sembra sempre più essere il “parafulmine” della tempesta interna al Partito democratico. Da una parte la minoranza che si pone in contrasto sul voto anticipato (facendo asse con Silvio Berlusconi, anch’egli contrario al voto anticipato), dall’altra Renzi smanioso di votare (in un inedito tandem con Matteo Salvini, che intanto punta il dito contro il Cavaliere reo di “inciuciare” con il governo per farlo durare).

I CinqueStelle, nel frattempo, di leccano le ferite della “figuraccia europea”, cercando di nascondere le divisioni interne, proponendo un referendum sull’euro e uno sulla Nato.


Fernando Parrotto Rizzello

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here