Netflix: un film più strano di Stranger Things

0
215
Netflix: un film più strano di Stranger Things

Pensate che Stranger Things sia la serie tv più divertente e strana di Netflix? Allora non avete mai visto Frankenstein’s Monster’s Monster, Frankenstein.

Dopo aver finito Stranger Things, potresti pensare di aver visto una delle serie tv più strane. Nella terza stagione abbiamo visto degli scienziati russi, l’Upside Down e un mostro sempre più minaccioso.

Non è così. Netflix ti propone una serie ancora più particolare, anche se meno conosciuta. Riderai, ma sarai anche molto, molto confuso.

Stiamo parlando di Frankenstein’s Monster’s Monster, Frankenstein, un’opera di una stupenda stranezza. È un esperimento elaborato e allo stesso tempo un ottimo scherzo sulla recitazione e sull’ego e passa dalla sciocchezza alla satira viziosa.

David Harbour, che interpreta il capo Jim Hopper in Stranger Things, interpreta una versione fittizia di se stesso. Ci informa che sta studiando la vita e il lavoro del suo defunto padre, l’immaginario David Harbor Jr. Dice di aver trovato le opere perdute di suo padre che, come suo nonno, era un grande uomo di teatro. Qual è l’aspetto divertente? Tutti e tre i personaggi sono interpretati da Harbour stesso!

Si tratta di una commedia della storia di Frankenstein. Oltre a Harbour, troviamo il suo assistente e una giovane donna, che tenta di capire se ne vale la pena di investire per questa vicenda di Frankenstein.

Tutto inizia quando Harbour anziano inizia a dare lezioni di recitazione al giovane assistente. Nel frattempo, Harbour giovane sta intervistando la gente riguardo il lavoro di suo padre.

Arriva Alfred Molina che interpreta un presunto attore di recitazione, Aubrey Fields, che fa uno spettacolo teatrale spiegando le tecniche della recitazione. Una sorta di meta-serie tv, se così si può dire. Inoltre, vediamo Harbour anziano fare anche pubblicità in TV.

Il film dura poco più di mezz’ora, ma è molto di più di uno sketch comico. E’ un racconto complicato del mestiere della recitazione e una beffa quasi allucinatoria della serietà che gli attori mettono nel lavoro. E’ soprattutto divertente, ma si trasforma anche in un omicidio misterioso e senza senso.

Alla fine si scopre che Harbour anziano non era un brav’uomo. In ogni caso è molto diverso da Stranger Things, tranne per la presenza di un mostro. Anche se potresti non notarlo, perché sari troppo impegnato a ridere o a chiederti “Che diavolo sta succedendo qui?”

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here