lunedì, Marzo 4, 2024

Meteo – Grande gelo fa rotto verso l’Europa: questi gli aggiornamenti del Centro Meteo Europeo

La tendenza meteo a lungo termine appare favorevole ad un febbraio molto rigido sul Nord Europa. Italia resterebbe ai margini. Sono giorni che, in sede di previsione meteo, scrutiamo le grandi manovre legate al previsto affondo di una massa d’aria gelida su parte dell’Europa.

 Sono situazioni complicate da leggere anche per i modelli meteo, specie quando si realizzano movimenti anti zonali delle massa d’aria. La discesa del gelo verso l’Europa avverrebbe per via di un Vortice Polare letteralmente ridotto a pezzi, molto debole. Vedremo poi meglio le cause della difficoltà di quest’aria gelida a portarsi a latitudini più basse verso il Mediterraneo, come confermano anche le ultime proiezioni meteo del modello europeo.

Europa spaccata a metà

Il grande evento meteo potrebbe realizzarsi solo su alcune parti dell’Europa. Il gelo russo tenderà infatti a muoversi in moto retrogrado da est verso ovest a latitudini medio-alte, arrivando a portare una fase molto rigida e nevosa per il Regno Unito. Il flusso più temperato atlantico scorrerà invece a latitudini più basse. La proiezione diffusa dal Centro Meteo Europeo, valida per il periodo dall’8 al 14 febbraio, indica il gelo sul Nord Europa, dal Regno Unito alla Russia con termiche al suolo anche di 3-4 gradi inferiori al normale. Parte del gelo arriverebbe verso il cuore delle nazioni centrali del Continente.

Queste condizioni rigide si contrapporranno a clima un po’ più mite sul Mediterraneo. Avremo quindi un’Europa spaccata in due fra nord e sud, con il tepore più accentuato che andrebbe a coinvolgere l’area dei Balcani, della Turchia e del Mar Nero. L’Italia avrebbe anch’essa a che fare con temperature miti. L’evoluzione meteo, per la seconda parte del mese, vedrebbe un ridimensionamento delle anomalie, sia del freddo che del caldo.

Il grande gelo continuerà in parte ad agire sul Nord Europa, ma più ritirato verso il comparto baltico-scandinavo e russo. In conclusione, febbraio avrà una veste decisamente invernale e prima o poi qualche azione fredda coinvolgerà anche l’Italia. Il gelo più intenso e persistente dovrebbe però rimanere defilato a nord e ad est dell’Europa. Se così fosse confermato il trend, non ci sarebbe alcun evento di gelo eccezionale sull’Italia.

Leonardo Pietro Moliterni
Leonardo Pietro Moliterni
Presidente dell'Associazione L'Ancora Capo Redattore Responsabile ma sono soprattutto giornalista, foto reporter e video reporter. Realizzo reportage e documentari in forma breve, in Italia e all'estero. Ho sposato Periodicodaily.com e Notiziedaest.com ed è un matrimonio felice. Racconto storie di umanità varia, mi piace incrociare le fragilità umane, senza pietismo e ribaltando il tavolo degli stereotipi. Per farlo uso le parole e le immagini. Sono un libero giornalista indipendente porto alla luce l'informazione Nazionale e Estera .. Soprattutto Cronaca, Meteorologia, Sismologia, Geo Vulcanologia, Ambiente e Clima.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles