Little Mix sono tornate con il nuovo album “LM5” – Recensione

0
2066

L’attesa per tutti i “Mixers” è finita, perché il nuovo lavoro delle Little Mix finalmente è disponibile. Dopo il grande dramma dell’etichetta discografica con Simon Cowell, le ragazze hanno consegnato il nuovo album “LM5” un disco che contiene tante canzoni che faranno successo.

 Jade, Perrie, Jesy  e Leigh-Anne sono cresciute e si sono potenziate più che mai dall’ultimo album “Glory Days”. In questo nuovo loro progetto discografico le quattro artiste hanno preso di mira l’ineguaglianza di genere, sfidando ciò che significa essere una donna in questo momento all’interno della società.   

Fin dall’inizio, con il primo singolo “Woman Like Me”, è stato chiaro che il tema principale del loro quinto album in studio si sarebbe incentrato sul femminismo e tutte le sfumature che ruota intorno all’argomento donna.

Una delle canzoni più dirette che evidenziano questi argomenti è “Woman’s World”. I loro commenti espliciti sul divario retributivo di genere sono consegnati così con tale delicatezza e passione.

Mentre ci sono argomenti seri a portata di mano, le Little Mix riescono a divertirsi e servire i fan con il loro solito pop dove sicuramente nelle scenografie non mancheranno ballerini come nel caso di brani come “Wasabi”, “Joan of Arc” e l’inno alla fiducia “Strip” che vede la collaborazione con Sharaya J .

Ma l’album brilla davvero con le emozionanti “More Than Words” e “The Cure”. Questi due brani permettono al gruppo britannico di mostrare davvero quanto valgono vocalmente.

In conclusione “LM5” è il culmine della crescita della band negli ultimi sette anni. Musicalmente alcuni brani possono mancare il bersaglio, ma con il suo messaggio forte il disco farà sicuramente strada. Voto 4/5.