lunedì, Maggio 27, 2024

Lgbt free zone in Polonia: discriminazione di Stato

Si definiscono Lgbt free zone le aree libere dall’ideologia Lgbt. Un centinaio di municipalità e cinque le regioni della Polonia si sono auto dichiarate ostili a una presunta ideologia Lgbt.

Cosa sono le Lgbt free zone?

In Polonia circa 100 cittadine e cinque regioni si sono dichiarate Lgbt free zone. Sono quelle città che hanno approvato risoluzioni contro la comunità lesbica, gay, bisessuale e transessuale. Si tratta di provvedimenti perlopiù senza valore coercitivo, ma che indiscutibilmente influenzano il comportamento e le scelte delle persone. La Polonia come governo democratico dovrebbe tutelare le minoranze invece in questo modo le discrimina ancor di più. Negli ultimi anni, in Polonia, la comunità lgbtiq ha vissuto una situazione sempre più degradante. Infatti le persone lgbtiq subiscono minacce continue sia da gruppi conservatori neonazisti che da autorità locali e nazionali.

Perché si parla di Ideologia?

Una ideologia è definita come il complesso di credenze, opinioni, rappresentazioni, valori che orientano un determinato gruppo sociale. Il termine ha avuto una forte valenza negativa nel passato ed oggi ha conservato un significato più specifico e ristretto, che viene utilizzato per indicare dottrine e movimenti politici precisi come comunismo, nazismo, fascismo. Queste ideologie erano accomunate da alcune caratteristiche. In particolare la presenza di un retroterra teorico che pretende di fornire una spiegazione esaustiva dei processi storici e sociali; il tentativo di trasformare totalmente la società e l’uomo, secondo un preciso modello; l’intensa partecipazione emotiva dei militanti, spesso simile alla fede religiosa; il ruolo-guida di un partito dotato di una ferrea e capillare organizzazione.

Esiste una ideologia Lgbtiq?

Le caratteristiche elencate non esistono all’interno della comunità lgbtiq, tranne una. Mi spiego meglio. La voglia di trasformare la società nella comunità è perseguita per raggiungere delle condizione di pari dignità e diritti per tutti in egual modo. Non è, quindi, dettata dalla necessità di omologazione per trasformare le persone e renderle parte di società superiore, come poteva essere la società ariana. La volontà di trasformazione è basata sul raggiungimento dell’eguaglianza dei diritti. Perciò sono necessarie azioni di condivisione per raggiungere tale uguaglianza soprattutto in società democratiche che dovrebbero proteggere le proprie minoranze.


Il sostegno europeo alla comunità lgbt


La condanna europea per le Lgbt free zone

Il 18 dicembre 2018, il Parlamento europeo ha votato, per 463 voti a 107, una condanna per più di ottanta di queste zone in Polonia. Nel luglio del 2020, le Corti Amministrative Provinciali polacche di Gliwice e Radom hanno dichiarato che le free zone violano la Costituzione e sono discriminatorie nei confronti dei membri della comunità Lgbtiq che vive in quelle aree. Da luglio 2020, l’Unione Europea ha negato i finanziamenti dei fondi strutturali a quelle municipalità che hanno adottato dichiarazioni anti-Lgbt. In quanto violano la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione europea. Inoltre, alcune città europee hanno congelato i rapporti di gemellaggio con le municipalità polacche in questione.


Le richieste degli artisti per lo stop all’omofobia


La situazione della comunità Lgbtiq in Polonia

Sicuramente quando esci da una free lgbt zone non entri in un paradiso gay dove risuonano le canzoni di Elton Jonh e puoi declamare il tuo amore omosessuale ai quattro venti. Purtroppo. Le free zone sono la rancida ciliegina sulla torta della politica omofobica polacca. Negli ultimi anni il governo polacco ha preso di mira le minoranze sessuali e ha sostenuto organizzazioni che diffondono l’omofobia, anche economicamente. Per questo parlo di discriminazione legalizzata.

I valori secolari sono da preservare?

Nella risoluzione approvata lo scorso anno, della regione di Malopolska dove si trova Cracovia, si legge riguardo le attività di promozione dell’ideologia: interferiscono con l’ordine sociale e sono orientate all’annientamento dei valori plasmati dall’eredità secolare del cristianesimo. Alle elezioni dello scorso autunno i giornali di stampo conservatore hanno portato avanti un’ingente campagna di disinformazione contro la comunità LGBTI polacca. La comunicazione governativa ha sempre parlato di ideologia lgbt con una forte accezione negativa suscitando molti timori verso il diverso. La definizione di ideologia, riportata sopra, esemplifica maggiormente il governo polacco che la comunità lgbt stessa. Infatti è il governo che vuole guidare le persone verso la propria ideologia societaria secolare invece che aprirsi all’integrazione delle minoranze.


Non solo omofobia: le proteste per il diritto all’aborto


La necessità di trovare dei nemici

Per rendere una società più solida trovare un nemico è vitale. Infatti quando trovi il nemico ideale fondamentale è stigmatizzarlo, renderlo mostruoso, degno di disapprovazione in modo che ci renda più uniti, più forti e certamente più felici senza. La strategia del partito Legge e Giustizia è quella di puntare sulle radici identitarie polacche fortemente cattoliche per generare un odio sempre più crescente verso la comunità Lgbt. Una delle dichiarazioni più sconvolgenti è stata fatta dal Presidente Duda che ha definito la promozione dei diritti Lgbt come un’ideologia più pericolosa del comunismo.

La prima città a rimuovere la Lgbt free zone: Nowa Deba

Una città nel sud-est della Polonia è diventata il primo comune del Paese a revocare la risoluzione in cui si dichiarava contraria all’ideologia LGBT nel tentativo di salvare la propria reputazione dopo il contraccolpo della sua città gemella in Irlanda. Infatti lo scorso ottobre, la città irlandese di Fermoy, che ha un accordo di gemellaggio con Nowa Dęba, ha votato per porre fine all’accordo tra le città a causa della dichiarazione anti Lgbt. La scelta è dettata dal voler salvare la propria reputazione e continuare a ricevere i fondi europei più che da un vero e proprio ripensamento. Ma perlomeno è un inizio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles