Lella Costa: attrice, scrittrice e doppiatrice

0
923
Lella Costa

Lella Costa, oggi compie 67 anni. Chi non conosce la voce impostata, sensuale e profonda di Lella Costa? All’anagrafe, Gabriella Costa è nata a Milano nel 1952. Lella Costa è un’attrice, doppiatrice e scrittrice italiana molto attiva nel sociale. A teatro è soprattutto famosa per i suoi monologhi che sono sempre incisivi e pungenti. È sorella del famoso professore di musica Mario Costa. Ha tre figlie, ma oltre a occuparsi di loro e a lavorare è anche molto impegnata con Emergency, PeaceReporter e partecipa ogni anno al Festivaletteratura di Mantova. È stata anche narratrice del film cospirazionista Zero – Inchiesta sull’11 settembre.

Lella Costa

Lella Costa: biografia e carriera

Non si può dire che Lella Costa non sia una persona formata. Si è diplomata al Carducci, rinomato liceo classico di Milano. Si è laureata in lettere e anche all’Accademia dei Filodrammatici. Nei suoi monologhi queste competenze escono sempre fuori, come quando l’ho vista, anni fa, recitare al Teatro Carcano di Milano. Partendo dalla storia di Orfeo e Euridice, aveva analizzato con molta profondità il tema delle relazioni amorose.

Il suo esordio è del 1980, con un monologo. Nel frattempo frequenta i corsi di Quelli di Gock di Maurizio Nichetti. Si avvicina al Cabaret in cui fa sorridere, ma lasciando sempre messaggi provocatori e che fanno riflettere.

Lella Costa a teatro

Il suo primo spettacolo di cui è autrice è del 1987, Adlib. Ma Lella Costa è sempre a teatro. Il suo prossimo debutto sarà infatti al Piccolo di Milano, il 2 ottobre, con La parola giusta. Nello spettacolo l’attrice si confronterà con il terrorismo, (dal 1969 al 1974) a partire dalla strage fascista di Piazza Fontana, alla strategia della tensione e alla reazione democratica. Uno spettacolo sicuramente da non perdere. L’attrice è stata anche molto presente in televisione, soprattutto come opinionista del Maurizio Costanzo Show, ed ha recitato in alcuni film come Ladri di saponette del 1989 di Maurizio Nichetti, Visioni private del 1990 di Francesco Calogero.

Lella Costa: La parola giusta

Ha pubblicato anche un libro nel 1992, La daga nel loden, ovvero una raccolta dei testi di tutti gli spettacoli che ha realizzato. Ha partecipato ad alcune puntate di Zelig e nel 2012 è stata ospite fisso nel programma di Gad Lerner L’infedele su la 7.

Lella Costa è sicuramente la doppiatrice più celebre della televisione e del cinema italiano. Ricordiamo che per tanti anni ha doppiato il personaggio della bionda e inquieta Reva Shayne personaggio della soap opera americana Sentieri, che ebbe inizio in radio per poi approdare in Tv per alcuni decenni.

Una curiosità per capire il temperamento dell’attrice. Nel 2015 durante una puntata de Le invasioni barbariche, ha attaccato duramente Matteo Salvini sulla questione migranti, cosa che ha suscitato molto clamore. Si reputa una donna di sinistra quindi vicina ai problemi della società civile e alle amministrative di Milano del 2011 ha sostenuto Giuliano Pisapia, ai tempi in SEL.

Commenti