martedì, Febbraio 27, 2024

Lego Braille Bricks: edizione speciale per i bambini ciechi

Una delle caratteristiche principali dei minori, con deficit visivi, è la difficoltà nella percezione, e nell’orientamento nello spazio. Ed è per questo motivo che necessitano di supporto. E apprendimento specifico. Tramite l’uso dei mezzi di comunicazione scritta (Braille). In questo contesto la novità assoluta per il mondo della disabilità visiva riguarda i Lego Braille Bricks. Si tratta di un’edizione speciale dei famosi mattoncini. Che per la prima volta sono adattati per poter essere utilizzati dai bambini ciechi e ipovedenti. E che quest’anno sono arrivati anche in Italia.

Cosa sono i Lego Braille Bricks?

I mattoncini Lego Braille Bricks, sono uno strumento divertente per insegnare l’alfabeto Braille ai bambini non vedenti e ipovedenti. In pratica su ogni mattoncino sono disposti sei “bottoni”. Per permettere l’incastro dei pezzi in maniera da rappresentare le lettere e i numeri dei 6 punti del codice di scrittura e lettura Braille. Quindi un sussidio didattico inclusivo. Da condividere fra ciechi e vedenti. I Toolkit si suddividono in Pre-braille Bricks e Braille Breaks. Le attività di Pre-braille sono rivolte ai bambini di circa 5 anni. Quindi in fase di prealfabetizzazione. E riguardano le attività di manipolazione, orientamento e scoperta del casellino. Mentre per i bambini di 6 anni, esistono attività che vanno alla scoperta dei singoli caratteri. Sia lettere che numeri. Come pure all’assemblamento dei caratteri per formare le parole.

Un progetto innovativo

Dunque, questa ingegnosa combinazione di funzioni, apre un mondo completamente nuovo di apprendimento giocoso. Si tratta di un progettto sociale innovativo. Che ha coinvolto 20 Paesi. Tra cui l’Italia. Le confezioni di Lego Braille Bricks, prodotte per ora in tredici lingue, sono distribuite da Lego Foundation gratuitamente. Mentre la Federazione Pro Ciechi si occuperà della distribuzione presso i Centri di Consulenza Tiflodidattica di Uici. Presso le scuole, e istituzioni culturali. Impegnate in ambito pedagogico. Escludendo qualsiasi forma di commercializzazione. Qualche giorno fa sono stati consegnati 2 kit di mattoncini all’istituto statale Augusto Romagnoli. Che si occupa da anni della formazione del personale specializzato nell’educazione dei minorati della vista.


Lego World Builder: idee uniche per un grande progetto


Diletta Fileni
Diletta Fileni
Blogger e redattrice per il Periodico Daily guardo alla scrittura come esercizio di riflessione e di responsabilità, uniti a un impegno per invitare alla conoscenza. Laureata in Economia e Commercio.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles