Equality Act viola la fondazione cristiana degli Stati Uniti?

Secondo i media conservatori l’Equality Act attaccherebbe la Chiesa cristiana e l’eredità cristiana

0
403
Equality Act

La Camera USA ha approvato l’Equality Act volto a proteggere le persone dalla discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere. L’approvazione della legge ha creato indignazione da parte dei conservatori. I media come Fox News accusano la sinistra di voler cancellare l’eredità cristiana.  Ma i padri fondatori degli USA hanno davvero fondato la nazione come nazione cristiana?  

L’Equality Act e le critiche dei conservatori

La Camera USA il mese scorso ha approvato l’Equality Act volto a modificare il Civil Rights Act del 1964. La nuova legislazione mira a proteggere le persone dalla discriminazione sulla base dell’orientamento sessuale e dell’identità di genere. Il passaggio di questa legge ha creato indignazione da parte dei conservatori. I media conservatori, in primis Fox News, hanno affermato che la sinistra è sempre pronta ad attaccare la Chiesa cristiana e l’eredità cristiana.  Anche i vescovi americani hanno criticato la legge. In una lettera al Congresso hanno ribadito il sostegno alle leggi che proteggono la dignità di ogni persona. Tuttavia hanno criticato con forza il progetto di legge in quanto determinerebbe gravi discriminazioni contro i credenti sulla base delle loro convinzioni su matrimonio e sessualità.

Gran parte dell’indignazione per l’Equality Act è dovuta perché secondo i conservatori la legge costringe le chiese e i popoli religiosi ad accettare le persone in base al loro orientamento sessuale o identità di genere. Inoltre i conservatori sottolineano che la legge cancellerebbe ogni eredità cristiana.

Gli USA sono stati fondati come nazione cristiana?

Un mito afferma che gli States sono fondati come nazione cristiana. Ma questo è un mito. Al tempo della fondazione degli USA, la stragrande maggioranza della sua gente era cristiana e molti di loro volevano che anche il nostro governo fosse cristiano. Tuttavia, i padri fondatori scrissero la Dichiarazione di indipendenza e la Costituzione americana come documenti specificamente secolari, che non contenevano riferimenti al cristianesimo, a Cristo o alla Bibbia. Hanno fatto di tutto per escludere il cristianesimo da quei documenti. Quindi, in conclusione, gli USA potrebbe essere una nazione cristiana, ma il governo è stato specificatamente progettato per non essere un governo cristiano. Molti dei padri fondatori non erano cristiani, o almeno non sarebbero considerati cristiani dagli evangelici di oggi. La maggior parte erano deisti o cristiani deisti.

L’Equality Act mira all’uguaglianza

Sembra futile affermare che gli USA siano stati fondati come nazione cristiana quando i suoi padri fondatori volevano che il governo fosse laico e completamente libero dalla religione. La dichiarazione di indipendenza si basa sul principio di uguaglianza. La seconda frase recita: “Riteniamo che queste verità siano evidenti, che tutti gli uomini sono creati uguali, che sono dotati dal loro Creatore di certi diritti inalienabili, che tra questi sono la Vita, la Libertà e la di felicità”. L’Equality Act approvato dalla Camera dei Rappresentanti sembrerebbe sostenere proprio quel principio di uguaglianza per i più vulnerabili nella nostra società, che sono spesso perseguitati dalla chiesa e dagli intolleranti. Questo non va contro la fondazione degli USA. Questo è il genere di cose per cui l’America è stata fondata.


Camera americana approva la legge sull’uguaglianza