Lazio-Milan 4-1: tripletta di Immobile, in gol anche Luis Alberto e Montolivo

0
173

Lazio devastante, Milan sottomesso. La squadra di Inzaghi protagonista di una partita perfetta sorpassa i rossoneri in classifica e pensa seriamente che quest’anno forse sarà l’anno buono per approdare verso l’Europa che conta.

La nuova difesa a quattro del Milan così non funziona proprio, Bonucci troppo statico non riesce a marcare per la maggior parte del tempo Immobile, autore di una tripletta, e la spinta sulle fascia arriva solo dopo molto tempo.
Il 4-1 finale sancisce il dominio biancoceleste su questa partita, cominciata con un’ora di ritardo per il maltempo che ha colpito Roma.

PRIMO TEMPO – Con Felipe Anderson e Nani non ancora a disposizione, Inzaghi si affida ancora alla coppia Milinkovic-Savic Luis Alberto a sostegno di Immobile.
Mentre Montella per ovviare all’infortunio di Conti schiera dal primo minuto Calabaria, insieme a Biglia, ritorno amaro per l’ex capitano biancoceleste.

Il Milan parte con il piede giusto arrivando alla conclusione in due occasioni nei primi quindici minuti, prima con Kessiè e poi con Borini, in entrambe le occasioni ottimo Strakosha a neutralizzare le iniziative.

Al quarto d’ora primo cambio per Inzaghi, fuori Wallace in barella, probabile uno strappo muscolare, dentro al suo posto Bastos.
La Lazio cerca di guadagnare metri, cercando di sfruttare la velocità sulle fasce. Dopo una punizione alta di Suso dai 30 metri i padroni di casa si portano in vantaggio grazie ad un calcio di rigore concesso da Rocchi sul contatto tra Kessiè e Luis Alberto; dal dischetto va Immobile che angola bene la conclusione e sigla il tracollo rossonero.

Al 42° il bomber di Inzaghi raddoppia con una splendida girata su assist di Lulic e forse il 2-0 segna il cambio passo dei biancocelesti.

SECONDO TEMPO – La ripresa parte ancora nel segno di Immobile che al 3° firma la sua tripletta personale, gonfiando la rete dopo uno stop e tiro su traversone di Lulic.

Dopo due minuti è ancora il bomber laziale a scattare e a servire a tutta velocità Luis Alberto che infila il quarto gol dei padroni di casa.
Montella prova a cambiare qualcosa attraverso i cambi, togliendo Cutrone e Borini per Calhanoglu e Kalinic.
All’11° i rossoneri colpiscono, tiro dalla distanza di Calhanoglu stoppato in area da Montolivo che con un’ottima rapidità si gira e batte Strakosha.

Dopo il gol del 4-1 il Milan si getta in attacco ma è sempre la Lazio a rendersi pericolosa, ancora con Immobile che arrivato davanti a Donnarumma non riesce a centrare lo specchio della porta.

Terza sostituzione per Montella, fuori Suso dentro Bonaventura. Replica Inzaghi togliendo Lulic per Lukaku e Radu per Luiz Felipe.
Al 48° Parolo viene espulso per doppia ammonizione e sul finale lo stesso Immobile prova la conclusione quasi da centrocampo.

Sul fischio finale di Rocchi i tifosi della Lazio festeggiano la spumeggiante vittoria cantando la canzone “Giardini di marzo” di Lucio Battisti, laziale doc.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here