martedì, Giugno 25, 2024

L’Afghanistan potrebbe diventare di nuovo una base terroristica

L’Afghanistan potrebbe tornare ad essere una base terroristica internazionale, secondo un ex alto comandante militare britannico che ha descritto il ritiro delle truppe occidentali come un “errore strategico”.

Per quale motivo c’è il rischio che l’Afghanistan torni ad essere una base terroristica?

Mentre i talebani continuavano a ottenere vasti guadagni territoriali, il generale Sir Richard Barrons ha avvertito che gli attacchi in Europa potrebbero essere il risultato di gruppi che si sono ristabiliti nel paese. “Non credo sia nel nostro interesse: nel prendere la decisione di andarcene non solo, credo, abbiamo venduto il futuro dell’Afghanistan in un luogo molto difficile, ma abbiamo anche inviato un messaggio davvero sfortunato all’Occidente alleati nel Golfo, in Africa e in Asia”, ha detto a The World This Weekend di BBC Radio 4. L’ex capo del comando delle forze congiunte del Regno Unito, che collegava l’aeronautica, la Royal Navy e l’esercito, ha parlato mentre altre tre capitali regionali in Afghanistan sono cadute nelle mani dei talebani, portando il numero da venerdì a cinque.


Offensiva talebana in Afghanistan: Biden invia bombardieri


Le ultime conquiste dei talebani

Nella loro conquista più significativa, i militanti armati hanno fatto irruzione domenica a Kunduz, una città strategica vicino al confine con il Tagikistan e un importante centro politico e militare. Barrons ha affermato che il ritiro ha suggerito che “non abbiamo lo stomaco per vedere queste cose e preferiremmo andarcene piuttosto che garantire che non si verifichi una crisi umanitaria o politica”.Correremo il rischio che entità terroristiche si ristabiliscano in Afghanistan per causare danni in Europa e altrove. Quindi penso che questo sia un risultato strategico molto scarso“, ha aggiunto.

Il parere della Gran Bretagna

Gli avvertimenti sulla potenziale minaccia terroristica per la Gran Bretagna e altri stati sono stati ripresi dal deputato conservatore Tobias Ellwood, presidente del comitato di difesa dei Comuni, che ha usato una colonna del Mail on Sunday per condannare quello che ha descritto come un “ritiro squallido“. “Se non ci svegliamo alla realtà di ciò che sta accadendo, l’Afghanistan potrebbe tornare a essere uno stato terroristico. Questo, ricordate, è il paese che ci ha portato l’11 settembre”, ha scritto. Ellwood, un veterano militare, ha chiesto il mantenimento di una forza di assistenza della coalizione di 5.000 uomini con sufficiente supporto terrestre, aereo e di intelligence per dare all’esercito afghano un vantaggio sui talebani. Un portavoce del governo britannico ha dichiarato: “Riconosciamo che la situazione della sicurezza in Afghanistan è grave e le notizie sull’escalation della violenza sono estremamente preoccupanti. Non crediamo che ci sia alcuna soluzione militare al conflitto in Afghanistan e chiediamo ai talebani di porre fine alla loro campagna di violenza e di impegnarsi in un dialogo significativo con il governo afghano”.

Sowmya Sofia Riccaboni
Sowmya Sofia Riccaboni
Blogger, giornalista scalza (senza tesserino), mamma di 3 figli. Guarda il mondo con i cinque sensi, trascura spesso la forma per dare sensazioni di realtà e di poter toccare le parole. Direttrice Editoriale dal 2009. Laureata in Scienze della Formazione.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles