La poesia “Respirami” di Mario Festa diventa Video

0
1062

Del poeta Mario Festa, presente nel panorama poetico italiano dal lontano 1964 e di “Respirami”, video – canzone, dicono:

Mario Festa, un poeta tra la nostalgia del passato e la speranza del domani, l’arcobaleno dopo il temporale… esplora con le sue liriche le profondità recondite dell’anima, dalla quale emergono il dolore lancinante per la perdita dell’amata, la dolcezza del ricordo e la sicurezza dell’aiuto di Dio che gli dà la forza di procedere sui sentieri dell’esistenza. Il poeta si propone al lettore come l’ultimo romantico, il cavaliere errante che canta l’amore e i grandi temi dell’umanità: la bellezza, la natura, l’amicizia, il respiro d’infinito, per combattere il silenzio della solitudine, che in alcuni momenti della routine quotidiana l’opprime. Le sue parole, pregne di dolcezza toccano tutti gli argomenti, come i pennelli che un pittore usa su una tela bianca, per dipingere con tocchi delicati, tutte le sfumature della vita. La poesia di Mario di facile e scorrevole lettura, espressa con semplicità, scende nel profondo di chi ha il cuore sensibile. (Prima recensione.Linda Stagni, Poetessa). L’animo del poeta Mario Festa, in questa bellissima poesia, RESPIRAMI, che è più di un canto d’amore, si sofferma sulla dolcezza della sua donna ideale, ne decanta le doti umane, la limpidezza dello sguardo e i modi gentili, la vede camminaretra la gente che ammira il suo modo semplice di vestire, mai scomposta, mai vistosa ma elegantemente raffinata.Il sogno più grande, nel cuore del poeta, è quello di essere per lei indispensabile come l’aria, pertanto nel suo più profondo e delicato anelito l’unica cosa che chiede alla sua amata è “RESPIRAMI”perché vorrebbe essere per lei ciò che la tiene in vita … l’aria.La limpidezza del pensiero e la sua purezza fioriscono nei versi del poeta mostrando tutto il suo modo romantico di vedere la figura femminile con gli occhi dell’amore.(Seconda recensione. Linda Stagni, Poetessa)

…Ammiro tantissimo il suo talento, le parole del brano “Respirami” sono molto belle e profonde e le note musicali completano quella magica atmosfera di calore umano che scaturisce da quella melodia. Complimenti davvero di cuore!Lei è un bravo artista e i valori che sta cercando di preservare con le sue composizioni e le sue iniziative, sono alla base di una felice convivenza, in questo mondo così difficile e disastroso. Diamo un filo di speranza all’umanità e noi, nel nostro piccolo, cerchiamo di aggiungere pian piano delle gocce in questo mare di sofferenza e odio.(Elisa Valentini, Poetessa, Operatrice Culturale)

Splendido connubio tra versi e musica, un inno all’amore autentico , già espresso nel significativo incipit:- ”Respirami”-.Un policromo afflato lirico si dipana nel labirinto della memoria, ricordi dolcissimi e tristi scorrono nella tavolozza della vita e coinvolgono fin nel profondo, rendendo partecipi mente e cuore.“ Ascolta la mia anima che canta”; in luce un’anima forte e sensibile , intessuta con i fili d’oro della tenerezza, della solidarietà, del desiderio di esserci fino in fondo, soprattutto nei momenti di fragilità. Un’empatia perfetta con l’amata: -”nutriti di me, vivi-”; una dichiarazione toccante e struggente, da menestrello di altri tempi .Video ben costruito e ben articolato, significative e piacevoli le immagini, sottolineate da una voce pastosa e da note armoniose.Grazie di cuore ad entrambi gli artisti, per il dono di “un respiro” d’ aria pura, al profumo inebriante di musica e di poesia. (prof.ssa e poetessa Carla Barlese)

…Non esiste connubio più felice che musica e parole per trasmettere messaggi universali!Così la poesia “Respirami” di Mario Festa, con efficace ritmo e melodia, diventa canzone e esalta l’importanza dell’amore,“respiro” dell’uomo, valorizzando la donna con echi quasi da “stilnovista”.Complimenti!…(Mariarosa Valente, Docente)

… Ho più volte ascoltato la tua poesia “Respirami” diventata canzone. Voglio dirti che, sia la lirica che la musica, sono un inno d’amore che rimane nella testa e nel cuore di chi l’ascolta. Video davvero coinvolgente…Complimenti!…(Maddalena De Fazio, Poetessa)

I versi di “Respirami” di Mario Festa, abilmente musicati da Andrea Salomone, diventano video – canzone.

RESPIRAMI di Mario Festa- Battipaglia (SA)Primo posto alla II Ed. Concorso “I Voli del Cuore”, indetto dall’Ass. “La Bottega degli Hobbies” – Castrolibero (CS)

Respirami,

lasciami entrare in te.

Ascolta la mia anima che canta

la gioia riempiendosi

della tua immensità.

Ascolta la quiete della pace,

che mi regala la tua dolce compagnia.

Ascolta il silenzio

dei mie pensieri per te.

Respirami.

Percepisci la mia ansia,

la mia inquietudine,

la tempesta che si scatena in me,

quando il dolore ti graffia il cuore.

Avverti i miei sforzi

nel sostenerti lungo il difficile

cammino esistenziale,

la profondità del mio desiderio

di vederti felice

nella luce di un sorriso.

Respirami.

Prenditi tutta la mia energia,

nutriti di me, vivi.

Non sentirti mai fragile e sola,

smarrita nell’oceano del tempo.

Recensione “Respirami ” a cura di Giovanna Daniele, Responsabile recensioni Blog: Progetto d’Amore “Desideri intensi sentimenti frammisti ” si intrecciano tra le melodiche note della canzone “Respirami”, il cui testo é stato composto dall’illustre poeta Mario Festa, titolo che esprime un’alta complessità e profondità. I versi inneggiano di un candido amore, fortemente ispirato dalla magnificenza della sua amata, creatura celestiale ai suoi occhi e che da sempre accompagna la sua vita e le sue opere. Riaffiorano versi vigorosi, infervorati da una lussuosa spiritualità consacrata ad elevare e sorreggere la sua amata nel difficile cammino esistenziale. È travolgente il desiderio di voler scorgere tanta gaiezza nel suo sorriso, il desiderio di fondersi con il suo animo, diviene ristoro di pace, un soffio vitale per il poeta, così come diviene inquietudine quando il dolore graffia il suo cuore. Ma quanta ammirazione suscita nel poeta questa sua amata tanto da voler privarsi delle sue energie per farle vivere in lei? Sì, proprio un casto ed autentico amore, con cui il poeta riesce a strappare con una dolce veemenza dall’animo dell’ascoltatore forti emozioni, rubandogli il fiato. A lui va la mia, la nostra immensa gratitudine per aver estasiato ed inebriato i nostri sensi di così tanta bellezza e tanto incanto.

“Consigliamo vivamente la visione del Video, in cui stupende immaginie significativi versi “danzano” al ritmo di una dolce melodia, in una idilliaca coinvolgente atmosfera”.MARIO FESTA.

Non posso non esprimere i miei sentiti complimenti al professore e poeta Mario Festa. Una poesia profonda, un assaggio di dolore e amore vissuto… Il poeta vuole che l’amata fonda l’ animo con il suo, da poter così, senza parole, percepire l’immenso amore ed aggrapparsi a lui. Questo amore è così tanto che può sostenerli entrambi. Non vuole che la sua amata si senta smarrita, persa nel vuoto dato che è lei ad alimentare l’amore nel poeta e quindi per entrambi. Un amore romantico, profondo, raro. Un ringraziamento per avercelo donato tramite la poesia. Dott.ssa Rosa Ferro.