La Juventus vince nettamente per 3-0 contro il Crotone, ma ci mette un tempo a prendere le misure ai calabresi tutti proiettati verso la loro metà campo. Infatti la Vecchia Signora manifesta ancora difficoltà a sbloccare le partite, 45 minuti senza segnare contro un Crotone mai offensivo non è l’ordine del giorno per la squadra di Allegri.

https://www.youtube.com/watch?v=WJSxDnRBE44

PRIMO TEMPO – I padroni di casa si presentano con lo stesso modulo offerto contro il Barcellona, ma cambiando gli uomini. Ha esordito dal primo minuto il tedesco Howedes in versione regista difensivo, a centrocampo presenti Marchisio e Matuidi con Lichsteiner a destra e Douglas Costa affiancato a Dybala e Mandzukic in attacco. Per Higuain c’è solo la panchina dopo una botta alla mano procurata in allenamento.

Nel primo tempo la Juve ci prova ma non sfonda, pericoloso per ben due volte Matuidi, entrambe di testa, ma senza trovare lo specchio della porta. Stessa cosa vale per Mandukic, mentre Marchisio ci prova dalla distanza. Il più pericoloso dei bianconeri però è Alex Sandro che con una sassata dalla distanza impegna Cordaz a deviare in angolo.

SECONDO TEMPO – La ripresa è tutta più facile per gli uomini di Max Allegri. Ci pensa Mandzukic a rompere il ghiaccio, segnando la rete del parziale 1-0, bel cross di Barzagli per il croato che non sbaglia e mette la palla dove il portiere avversario non può arrivare.
Passano pochi minuti, vergogna messa da parte, la Juventus si scatena e partecipa alla festa del gol anche l’ex milanista De Sciglio che prova la gioia del primo gol tra i professionisti con un bel tiro in corsa.
Chiude definitivamente il discorso Benatia il quale sancisce la rete del 3-0 con un tap-in vincente a due passi dalla porta.
Il Crotone impegna solo una volta Buffon con un tiro di Budimir.

Adesso per i bianconeri testa al Napoli con la sfida il primo dicembre al San Paolo, dove con un risultato positivo si potranno accorciare le distanze in classifica.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here