Ittiosauro: un predatore marino nel Regno Unito

Il ritrovamento è avvenuto durante la pulizia del bacino di Rutland water nature Reserve

0
375

Scoperto il fossile di un predatore marino a sangue caldo che poteva raggiungere fino a 25 metri di lunghezza, Sea dragon. I resti di ittiosauro sono venuti alla luce alla Rutland water nature Reserve nel Regno Unito durante lavori di manutenzione ordinaria. Il ritrovamento è il più grande e completo scheletro di dinosauro dell’Inghilterra.


Impronta di dinosauro in Galles, sulla spiaggia di Welsh


Com’è fatto un ittiosauro?

La creatura che visse tra 250 e 90 milioni di anni fa assomigliava ai delfini e aveva anche alcune caratteristiche dei rettili. Il fossile scoperto a Rutland water nature Reserve è lungo 10 metri e il suo cranio pesa circa una tonnellata. Era un predatore, secondo gli studiosi forse il più grande carnivoro marino, e aveva denti affilati e occhi grandi. Le dimensioni degli organi della vista sono dovute al fatto che cacciasse in acque profonde in cui arriva poza luce.

La scoperta del fossile di Sea dragon

Gli operai che lavoravano alla pulitura del bacino di Rutland water nature Reserve hanno trovato il fossile completo dell’animale. Gli addetti hanno notato che dal fango emergevano dei materiali che sembravano tubi, ma erano parti organiche di una creatura, ossa. Poi hanno visto delle creste e qualcosa che assomigliava a una mascella. Considerando la scoperta, i responsabili del cantiere hanno quindi contattato i paleontologi. i ricercatori dell’Università di Manchester hanno poi seguito il recupero del fossile.

Uno scheletro di ittiosauro completo

Risale al 1970 la scoperta di due esemplari di dinosauro della stessa specie incompleti e molto più piccoli. Il ritrovamento è avvenuto durante i lavori di costruzione di Rutland water. Il fossile recuperato di recente è però il primo scheletro completo. I paleontologi si occuperanno dello studio dei resti per fornire ulteriori dettagli su Sea dragon. Di certo quando visse l’ittiosauro, la zona della Riserva inglese era occupata dal mare.