Insultare Mattarella è Vilipendio del Capo dello Stato

0
504
insultare mattarella

Nell’era dei social tutti credono che possano dire tutto. Certo, ignoranti erano prima dell’avvento dei social ed ignoranti sono rimasti dopo. Invece di usare internet per accrescere la loro cultura, certi beoti italiani hanno pensato bene di minacciare e insultare Mattarella sui social media. Per le minacce di morte sono partite le indagini della procura di Roma, per gli insulti il reato è Vilipendio del Capo dello Stato.

Insultare il Presidente della Repubblica è un reato?

É l’art.278 del codice penale che stabilisce che chiunque offende l’onore o il prestigio del Presidente della Repubblica è punito con la reclusione da uno a cinque anni. Scattano così le perquisizioni in tutta Italia, 10 in tutto eseguite dalla Digos, dalla Polizia Postale e dalla Polizia di Stato, l’indagine è coordinata dal Procuratore di Roma Michele Prestipino.


Milano – Valanga di insulti e minacce dai social alla senatrice a vita Liliana…


Parole pesanti per insultare Mattarella

Odio è quello che viene espresso, augurando il peggio, cattiveria pura che non può restare impunita. “Ti auguro di morire” è solo uno dei tanti turpiloqui, non serve riportare altro. Tutto questo odio scaturisce dalle restrizioni adottate per la pandemia. Il buonsenso comune spesso porta a pronunciare frasi come “il male non lo auguro neanche al mio peggior nemico”, invece in questa vicenda di buonsenso non se ne vede neanche un millesimo di grammo! Se non fosse che è da idioti e da ignoranti, e siccome la legge non ammette ignoranza queste persone per aver insultato Mattarella passeranno più di un brutto quarto d’ora.

Insultare Mattarella? non è la prima volta

C’è stato un tempo in cui gli italiani erano educati e rispettosi, un tempo ormai lontano ahimè! Oggi che in tanti da dietro le tastiere gridano alla dittatura lo fanno perché non sanno che se ci fosse veramente non avrebbero una tastiera per scrivere! Ma l’educazione e il rispetto sono un’altra cosa, non centra il momento che stiamo vivendo legato alla pandemia. É già successo nel 2018, quando 39 persone sono state indagate per aver insultato pesantemente Mattarella sui social. Tra queste la signora Eleonora Elvira Zanrosso, una 70enne che rischia una pena fino a 15 anni di galera. La donna aveva augurato al Presidente di finire ammazzato come il fratello. Odiare costa, ma gli odiatori lo scopriranno a breve quanto.

Commenti