mercoledì, Febbraio 21, 2024

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri aderisce alla Giornata Mondiale dell’acqua

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri – Polo Museale della Calabria – aderisce alla Giornata mondiale dell’acqua con una interessante iniziativa.

Il 22 Marzo è la giornata mondiale dell’acqua istituita dalle Nazioni Unite nel 1992 per evidenziare l’importanza dell’acqua e la necessità di preservarla e renderla accessibile a tutti.

La risoluzione ONU del 28 luglio 2010 dichiara per la prima volta nella storia il diritto all’acqua un diritto umano universale e fondamentale

« “È ormai tempo di considerare l’accesso all’acqua potabile e ai servizi sanitari nel novero dei diritti umani, definito come il diritto uguale per tutti, senza discriminazioni, all’accesso ad una sufficiente quantità di acqua potabile per uso personale e domestico – per bere, lavarsi, lavare i vestiti, cucinare e pulire se stessi e la casa – allo scopo di migliorare la qualità della vita e la salute.

Gli Stati nazionali dovrebbero dare priorità all’uso personale e domestico dell’acqua al di sopra di ogni altro uso e dovrebbero fare i passi necessari per assicurare che questo quantità sufficiente di acqua sia di buona qualità, accessibile economicamente a tutti e che ciascuno la possa raccogliere ad una distanza ragionevole dalla propria casa»

Fonte: Dichiarazione universale dei diritti umani

Il programma

Ore 9.30: raduno piazzale Museo Archeologico Nazionale di Locri;

Ore 9.45: avvio passeggiata archeologica su strada san Cono;

Ore 10.15: visita Ninfeo di Grotta Imperatore;

Ore 11.00: visita teca di Pirettina;

Ore 11.15: passeggiata da piazzale Teatro a contrada Milligri, Casino Macrì;

Ore 12.00: rientro al piazzale del Museo e breve conversazione sul significato dell’acqua oggi e nell’antichità con Francesca Pizzi, archeologa.

Interverranno: Rossella Agostino, direttore del Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri; Arturo Rocca, presidente Osservatorio Ambientale; Nicola Monteleone, presidente Archeoclub; Tiziana Romeo, vicepresidente Archeoclub; Rocco Luglio, sindaco di Portigliola e la già citata Francesca Pizzi, archeologa.

Il Museo e Parco Archeologico Nazionale di Locri, guidato dall’intraprendente e volitiva Rossella Agostino, afferisce al Polo Museale della Calabria diretto da Angela Acordon.

Dott.ssa Rosa Ferro

Rosa Ferro
Rosa Ferro
Imprenditrice agricola professionale "Società agricola Il Dono dell'Erba" Master in Sistemi di Gestione integrati Qualità, Ambiente e Sicurezza. Laurea Magistrale in Scienze Ambientali. Laurea Triennale in Valutazione e Controllo Ambientale.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles