Omicidio colposo. Questo il reato per cui e’ stato indagato il medico curante di un infermiere genovese, morto la notte del 30 ottobre scorso mentre consumava un rapporto sessuale con la compagna in auto dopo avere assunto farmaci performanti per le prestazioni sessuali. Addosso all’uomo sono stati trovati tre diversi tipi di farmaci per la cura della disfunzione erettile. Il medico, secondo quanto trapela, ne aveva prescritto un solo tipo. L’inchiesta e’ condotta dal personale del commissariato di Cornigliano, coordinati dal pm Giuseppe Longo. L’autopsia sulla salma dell’uomo e’ stata effettuata e sono stati prelevati campioni ematici e di tessuto per verificare le esatte cause del decesso.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here