Fermato a San Pietroburgo il direttore del gruppo Open Russia

0
516
Duma approva legge che consente a Putin di ricandidarsi

Fermato a San Pietroburgo il direttore del gruppo Open Russia, l’ennesimo atto di violazione dei diritti civili da parte dei Sovietici. La realtà non cambia, come non cambia il loro modo di agire, repressori fascisti erano, repressori fascisti rimangono. Il fascismo non è un’identità di colore, il fascismo è un modo di essere incolti, di essere ignoranti e senza educazione civica.

Fermato a San Pietroburgo il direttore di Open Russia perché?

Il direttore esecutivo del gruppo di opposizione Open Russia, Andrei Pivovarov è stato fatto scendere da un aereo a San Pietroburgo e fermato dalla polizia. Lo riferisce Radio Liberty, secondo cui Pivovarov è accusato di violazioni della legge sulle organizzazioni indesiderabili. Il 27 maggio Open Russia aveva dichiarato la cessazione delle proprie attività, per evitare guai con la giustizia ai suoi membri. Fondata da Mikhail Khodorkovsky, un ex oligarca che vive all’estero dopo aver trascorso dieci anni dietro le sbarre in Russia, per una condanna che molti osservatori ritengono di matrice politica. Come vediamo, ogni volta che qualcuno si oppone al regime Sovietico, cade inesorabilmente nelle tenaglie del loro fascismo. In silenzio continuano ad essere repressivi. Ovviamente con il benestare e la collaborazione di ex colonie sovietiche. La loro incapacità democratica è pari soltanto a quella cinese. Ovviamente la Cina è una nazione sporca spiritualmente, atta solo alla repressione e al comando.


Consiglio europeo: UE condanna le attività “destabilizzanti” della Russia


Cosa ci dovremmo chiedere?

Dovremmo domandarci chi è open Russia, e allora capiremo perché i fascisti sovietici la attaccano. Open Russia è il movimento civico federale russo. L’organizzazione ha vari progetti: istruzione, elezioni, tutela dei diritti umani, comunità locali. “Open Russia” ha più di 30 uffici regionali in diverse parti della Russia. Tutti i progetti si concentrano sullo sviluppo della società civile, perfettamente l’opposto del fascismo sovietico. Cercano di promuovere idee democratiche, cosa che il il parlamentarismo, il decentramento del potere, le attività locali e le libere elezioni. Il progetto più famoso è la protezione dei diritti umani. Dipartimento per i diritti umani separato per le cause penali e civili. I nostri avvocati in 15 regioni lavorano con gruppi di protesta e individui che affrontano iniquità da parte di strutture governative, grandi corporazioni, pressioni politiche. Il nostro aiuto è assolutamente gratuito per i clienti.