Fedez: “Paranoia Airlines” Track By Track

0
2711

Inizia il countdown per il decollo del nuovo album di FedezParanoia Airlines” (Sony Music) che arriverà in tutti i negozi di musica tradizionali, digital store e piattaforme streaming il prossimo 25 gennaio.

Con queste parole l’artista durante la conferenza parla della nascita del suo nuovo progetto discografico:  “Paranoia Airlines è un disco che ho fatto per far stare bene me nell’esprimere ciò che ho voluto racchiudere in questo progetto. Ormai, dopo tanti anni di carriera nel mondo della discografia, sono riuscito a guadagnarmi la libertà di fare un mio disco senza badare alle logiche di mercato. Per questo motivo mi sono permesso di sperimentare, ad esempio riprendendo alcuni richiami del mondo punk, un omaggio personale alla musica con la quale sono cresciuto.

L’album che contiene sedici brani è stato è stato anticipato dal singolo “Prima Di Ogni Cosa” dedicato a suo figlio, e dal più recente “Holding Out For you” in duetto con Zara Larsson.

“Paranoia Airlines” è stato prodotto da Michele Canova Iorfida  e da Takagi & Ketra, che hanno lavorato per i brani “Record”, “L’una per l’alcol” e “Segni”. Il disco è stato registrato tra Los Angeles e Milano. 

Paranoia Airlines – Track by Track

PRIMA DI OGNI COSA (F. LUCIA, A. ALESSANDRONI JR, M. “CANOVA” IORFIDA, D. LAZZARIN)

Con questo brano, certificato disco di platino, Federico esprime tutto il suo amore per il figlio Leone che crescendo e vivendo le prime esperienze della vita, gli insegna a essere padre per la prima volta e a rinunciare al lato più disincantato che lo ha caratterizzato negli anni precedenti. Leone apre quindi la porta a una nuova vita a Federico che si impegna a esserci sempre al suo fianco e a prendersi cura di lui, prima di qualsiasi altra cosa. Le scelte di produzione in questo caso sono state di far arrivare la canzone prima di tutto, con il suo testo e la sua melodia. Il pianoforte è l’elemento centrale del brano e traghetta l’ascoltatore attraverso le varie sezioni della canzone.

HOLDING OUT FOR YOU feat. Zara Larsson(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, D. LAZZARIN, L. SARTI, D. POPPIT, I. PINNA, G. GRANDI, V. VIPRA))

In questa traccia, Fedez sposa le sonorità dance pop tipiche di Zara Larsson e insieme a lei dà vita a un duetto che racconta i dubbi e i tormenti che alcune relazioni sentimentali possono dare. La canzone si regge su un pattern di sequencer generato da un mix di synth modulari e virtual instruments. Zara Larsson è nota al grande pubblico per il brano “Lush Life”, che ha ottenuto solo in Italia tre dischi di platino e ad oggi conta oltre 746 milioni di streaming su Spotify. L’artista svedese ha successivamente ottenuto la consacrazione nel mercato discografico internazionale grazie ai singoli “This One’s For You”, inno degli europei di calcio 2016 featuring David Guetta, e “Symphony” con i Clean Bandit.

AMNESIA(F. LUCIA, G. VIPRA, J. ETTORRE, S. PRIVITERA)

In questo brano Fedez racconta la storia d’amore tra due ragazzi, la cui lei è sfuggente e non del tutto chiara nei suoi sentimenti. La donna, però, ha un potere magnetico sull’uomo, che non riesce a reprimere la passione e l’affetto che lo legano alla sua amata. A livello musicale, sono numerose le sonorità punk pop, da sempre nel cuore di Federico.

CHE CAZZO RIDI feat. Tedua & Trippie Redd(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, D. LAZZARIN, T. BARKER, T. DELONGE, M. HOPPUS, M. MOLINARI, M. L. “TRIPPIE REDD” WHITE IV)

Durante la prima parte di lavorazione del disco, Federico viene a conoscenza del mondo dell’Emo Trap, che in America cominciava a farsi strada. La particolarità di questo genere è che coniuga melodie vocali e riff chitarristici tipici del rock EMO di fine 90 e inizi 2000 con ritmiche trap. Da qui l’idea di fondere la ritmica trap con “Adam’s Song” dei Blink 182, gruppo pop punk che ha segnato la crescita musicale di Fedez in adolescenza. Il brano è stato concesso direttamente dalla band, segnando un importante riconoscimento per Fedez, in quanto si tratta di uno dei loro pezzi più iconici. L’artista trova nella melodia, malinconica e cupa, lo spazio ideale per esprimere un lato di sé più intimo e privato attraverso il racconto di un mondo disilluso e disincantato che ha imparato a riconoscere. 

PARANOIA AIRLINES(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, D. LAZZARIN)

La title track dell’album è un brano nel quale Federico dichiara di riuscire ad abbandonarsi completamente solo in presenza della sua amata. È grazie a lei, infatti, che si sente più forte, più sicuro e più libero di fronte a quell’oscurità e alle paranoie che ogni tanto si fanno presenti nei suoi pensieri. Per quanto riguarda l’aspetto musicale, vede l’unione di un inciso melodico e aperto con una strofa minimal e un pre-inciso quasi trap.

FUCKTHENOIA feat. Annalisa(F. LUCIA, A. SCARRONE, G. VIPRA, M. “CANOVA” IORFIDA, L. SARTI, D. POPPIT, J. BUSCEMA)

La traccia nasce dalla voglia reciproca di Federico e Annalisa di collaborare insieme. Ritrovatisi in studio, hanno realizzato il brano in una sola notte di lavoro. In questo brano Fedez esprime il suo sentimento di noia nonostante si renda conto che non gli manca niente. Le giornate passano monotone e sempre simili, e l’artista si sente sprofondare in uno stato di totale abbandono. Annalisa si inserisce nel pezzo e dialoga direttamente con Fedez, dando vita a un duetto in cui le due voci si uniscono perfettamente.

RECORD(F. LUCIA, F. ABBATE, F. CLEMENTE, A. MERLI)

Brano scritto in una sera. Anello di congiunzione tra vecchio Fedez e nuovo. Il record del titolo è la voglia e l’amore che Fedez dichiara nella canzone per la sua amata. Nel testo, l’artista si ritrova a pensare tra sé alle 3 di notte, e si lascia andare a una riflessione su cosa sia il sentimento che prova, che è sempre più forte e sempre più grande, tanto da non poter essere quantificato.

KIM & KANYE feat. Emis Killa(F. LUCIA, E. GIAMBELLI, M. “CANOVA” IORFIDA)

Federico ed Emis si conoscono da sempre, e nella loro prima collaborazione insieme hanno voluto ricreare un’atmosfera sonora che ricordasse i pezzi rap di fine anni ’90/inizio 2000 che ascoltavano insieme quando erano ragazzini. Il testo parla di una relazione fatta di paparazzi e vita senza freni proprio come quella di Kim Kardashian e Kanye West, tra abiti di alta moda e auto lussuose. A fare da sfondo alle voci principali, il pedale TalkBox, utilizzato da Fedez qui per la prima volta.

SFREGI E DIFETTI(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, L. SARTI)

Il brano nasce come una versione piano-ballad, che diventa poi emo-trap in una fase successiva. In “Sfregi e Difetti” Federico confronta il mondo da adulti in cui si ritrova adesso con il periodo più spensierato dell’adolescenza, quando si poteva vivere con più leggerezza senza pensare troppo alle conseguenze delle proprie azioni e si capiva che “le cose più importanti non sono cose”.

L’UNA PER L’ALCOL(F. LUCIA, S.TOGNINI, F.CLEMENTE)

Il brano è il ritratto scanzonato di Federico, che dichiara di voler vivere la serata senza pensieri e senza timore di essere giudicato.

COSÌ(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, P. “MYBESTFAULT” SIMONINI, L. SARTI)

Il rapper rivela il lato più fragile in questo brano, esprimendo tutte le sue insicurezze e le paure che troppo spesso coprono la sua anima. Anche nei momenti più bui, però, Fedez trova la soluzione grazie alla sua amata, che è l’unica alla quale l’artista ha mostrato il suo essere più autentico e vero. A livello musicale, si nota il contrasto tra scurezza delle strofe e apertura degli incisi, dovuto al missaggio di due diverse versione dello stesso brano, una più ballad e l’altra più dark

UN POSTO BELLISSIMO(G. VIPRA, F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA)

Il brano mette in mostra tutto il disincanto per il mondo in cui viviamo, spesso descritto come “Un posto bellissimo”, ma che molte volte nasconde insidie a cui non si può facilmente sfuggire. L’ispirazione musicale nasce dalle stesse influenze che hanno dato vita a “Sfregi e Difetti”, di cui ha mantenuto uno stile melodico simile.

COSA SENZA SPINE feat. LP(F. LUCIA, M. “CANOVA” IORFIDA, L. PERGOLIZZI)

In “Cose senza spine” Federico snocciola tutte le lezioni che ha imparato nel corso della sua vita, tra cadute e risalite, e aspettative tradite. Il ritornello si apre con la voce di LP, cantante rivelazione del 2017 che con le hit “Lost On You” e “Other People” ha conquistato la vetta delle classifiche italiane e 5 dischi di platino totali.

SEGNI(F. LUCIA, F. CLEMENTE, A. MERLI)

I “Segni” del titolo sono le cicatrici sulla pelle di Federico, lasciate da ferite accumulate nel corso della vita: alcuni legami affettivi, infatti, si sono troppo spesso rivelati dei legami superficiali, non sinceri e fondati sull’apparenza. Tutti hanno sperimentato una delusione di questo tipo, tanto che lo stesso artista conclude dicendo “non si può morire senza cicatrici”.

BUONGIORNISSIMO(F. LUCIA, G. VIPRA, P. “MYBESTFAULT” SIMONINI)

Federico si lascia veramente andare e sfoga tutta la sua rabbia verso chi in questi anni l’ha contestato, rivelando di riuscire, per la prima volta, a farsi scivolare tutto addosso e andare oltre. La musica è un richiamo al college rock, tra i generi che hanno segnato il periodo adolescenziale di Fedez.

TVTB feat. Dark Polo Gang(F. LUCIA, G. VIPRA, D. LAZZARIN, M. “CANOVA” IORFIDA, D. T. CERULLI, N. RAPISARDA, U. VIOLO)

Il brano, che chiude il disco, affonda le radici nella trap di cui la Dark Polo Gang è tra i più importanti esponenti in Italia. Il richiamo è “I Love It” Lil Pump e Kanye West, brano che tratta temi espliciti. Fedez decide di intonare solo il ritornello e di lasciare ampio spazio al trio, che usa le strofe per descrivere in modo dissacrante e macchiettistico uno stile di vita senza freni e ricco di doppi sensi, giocando tra l’esplicito e l’autocensura.