Nella II giornata dei gironi di Europa League lo Zenit di Mancini vince in casa contro la Real Sociedad, l’Olympique Marsiglia cade in casa del Salisburgo mentre l’Athletic Bilbao esce sconfitto al San Mames contro lo Zorya Lugansk.

 

ASTANA – SLAVIA PRAGA 1-1

I cechi si portano in vantaggio al 18′ grazie alla rete di Ngadeu-Ngadjuj ma vengono raggiunti al 42′ dal gol di Tomasov che fissa il risultato finale sull’1-1; un pareggio prezioso per lo Slavia Praga che si porta in testa al gruppo A insieme al Villareal con 4 punti mentre l’Astana rimane in ultima posizione a quota 1 insieme al Maccabi Tel Aviv.

 

ZENIT – REAL SOCIEDAD 3-1

I padroni di casa si portano in vantaggio al 6′ con Rigoni che approfitta di un errore difensivo dei baschi, il raddoppio invece arriva per un errore del portiere Rulli che esce fuori tempo e permette a Kokorin di segnare il 2-0; prima dell’intervallo la Real Sociedad accorcia le distanze con Diego Llorente ma nella ripresa il colpo di testa di Kokorin fissa il risultato finale sul 3-1.

Con questa vittoria gli uomini di Mancini si portano in testa al gruppo L a punteggio pieno mentre i baschi rimangono in seconda posizione a quota 3 punti.

 

RB SALISBURGO – OLYMPIQUE MARSIGLIA 1-0

La squadra di Rudi Garcia viene sconfitta alla Red Bull Arena grazie alla rete di di Dabbur al 73′, con questa vittoria il Salisburgo vola in testa alla classifica a quota 4 punti superando proprio il Marsiglia fermo a 3.

 

ROSENBORG – VADAR 3-1

I padroni di casa sbloccano il risultato al 25′ su rigore con Bendtner  e al 56′ trovano il raddoppio con il tiro dalla distanza di Konradsen, poi ancora Bendtner offre di tacco l’assist ad Hedenstad per il 3-0; nel finale i macedoni segnano il gol della bandiera con Felipe.

Con questa vittoria il Rosenborg si porta a quota 3 punti in classifica mentre il Vadar è ancora fermo in ultima posizione.

 

ATHLETIC BILBAO – ZORYA 0-1

Colpaccio dello Zorya al San Mames, al 26′ Kharatin segna il gol vittoria su calcio d’angolo per gli ucraini nonostante i numerosi tentativi offensivi dei padroni di casa nella ripresa; una sconfitta che complica notevolmente il cammino in Europa League dei baschi, fermi in penultima posizione a quota 1 insieme all’Herta mentre gli ospiti salgono in seconda posizione con 3 punti.

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here