martedì, Febbraio 27, 2024

Elezioni Polonia: i partiti minori potrebbero cambiare l’equilibrio di potere?

Si avvicinano le elezioni in Polonia e gli esperti si chiedono se i partiti minori potrebbero cambiare l’equilibrio di potere. Le elezioni del 15 ottobre saranno molto importanti perché i polacchi decideranno se dare nuovamente fiducia al partito PiS oppure dare un’opportunità all’opposizione.

Elezioni in Polonia: i partiti minori potrebbero cambiare l’equilibrio di potere?

Si avvicina il giorno delle elezioni parlamentari in Polonia. Le elezioni, che si terranno il 15 ottobre, sono molto importanti perché i polacchi decideranno se affidare al partito Diritto e Giustizia (PiS) un terzo mandato o portare l’opposizione al potere. Gli analisti affermano che l’elezione potrebbe essere decisa dai partiti minori. Il partito Terza Via Cristiano-Democratica (TD), un’alleanza di tre piccoli partiti fondata lo scorso aprile, sta facendo propaganda per il partito di opposizione Piattaforma Civica (PO) guidato da Donald Tusk. Il Partito Terza Via, di posizione liberale, sta facendo campagna soprattutto nei distretti conservatori Tuttavia, il problema del partito Terza Via – che comprende il Partito popolare polacco (PSL) agrario e il nuovo partito centrista Cristiano Democratico Polonia 2050 – è che c’è pochissima differenza tra il suo programma e quello del PO di Tusk.

Gli analisti affermano che il partito di opposizione potrà riuscire a spodestare il PiS solo se Terza Via e Nuova Sinistra otterranno buoni risultati. I sondaggi mostrano che il partito di Tusk potrebbe ottenere circa il 30% mentre il PiS il 34-37% dei voti. Solo se la Terza Via e la Nuova Sinistra otterranno circa il 10% ciascuna, l’opposizione otterrà i 231 seggi di cui ha bisogno in un parlamento da 460 seggi.

Un partner per il PiS

Gli analisti fanno notare che anche il PiS avrà bisogno di un partner di coalizione se vorrà guidare il prossimo governo. Secondo gli analisti, l’unica opzione per il PiS è un’alleanza con il partito Confederazione Libertà e Indipendenza. La Confederazione è però un partito che vuole ridurre drasticamente i pagamenti della previdenza sociale e abolire l’assicurazione pensionistica e ha anche politiche nazionaliste e anti-ucraine, in netto contrasto con il PiS. Tuttavia, gli esperti dubitano che il partito rifiuterebbe un’offerta di unirsi a una coalizione di governo con il PiS.


Leggi anche: Il punto sulle elezioni parlamentari in Polonia

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles