lunedì, Maggio 20, 2024

Elezioni Perù: Pedro Castillo si dichiara vincitore

Le elezioni in Perù non hanno ancora un risultato certo. Il candidato del partito di sinistra, Pedro Castillo, si è però dichiarato vincitore, mentre il candidato di destra, Keiko Fujimori, ha denunciato una serie di brogli elettorali. Tuttavia diversi osservatori internazionali hanno riferito che le operazioni di voto si sono svolte in maniera regolare.

Elezioni Perù: cos’è successo?

Con il 99% delle schede scrutinate, Pedro Castillo, il candidato delle elezioni presidenziali in Perù per il partito di sinistra “Perù Libre”, si è dichiarato vincitore. Lo spoglio non è ancora finito e il risultato è ancora incerto. Tuttavia secondo i dati parziali Castillo ha ottenuto il 50,2% mentre la sua sfidante Keiko Fujimori, la leader del partito populista di destra “Forza Popolare”, è ferma al 49,8%. Castillo ha ottenuto 8.725.105 voti contro gli 8.641.394 ottenuti da Fujimori: una differenza di circa 84mila voti.

Fujimori denucia brogli

Castillo ha detto ai suoi sostenitori che formerà un governo rispettoso della democrazia e della Costituzione. Inoltre ha affermato che il suo sarà un governo di stabilità finanziaria ed economica. Fujimori tuttavia non si arrende alla sconfitta e denuncia brogli elettorali. La candidata di destra ha denunciato una serie di irregolarità infondate, senza fornire prove a supporto della sua tesi. Molti sostenitori di Fujimori sono scesi in piazza per protestare contro l’esito del voto. Fernando Tavera, un manifestante pro-Fujimori, ha dichiarato: “Stiamo protestando per il flagrante furto elettorale. L’ufficio elettorale sta giocando a favore del signor Castillo, stanno cercando di commettere una frode a suo favore”.

Anche i sostenitori di Castillo si sono riversati all’ufficio elettorale per esprimere il loro sostegno nelle contro-proteste. Entrambe le serie di manifestazioni sono state pacifiche. Diversi osservatori internazionali hanno riferito che le operazioni di voto si sono svolte in maniera regolare, sottolineando che non sono state osservate frodi.  

Cos’è successo alla Borsa del Perù?

I mercati in Perù hanno vacillato per il secondo giorno, dopo essere scesi con forza lunedì sull’aspettativa che Castillo avrebbe vinto. La borsa del Perù è scesa dello 0,74%, anche se la valuta locale, il Sol, si è rafforzata dello 0,33%. Goldman Sachs ha affermato che se Castillo vince, gli investitori cercheranno di vedere se tenterà di calmare il paese dopo le elezioni divise e quali saranno i suoi primi messaggi sulla direzione della politica economica e sulle prospettive di investimento. Castillo ha promesso di riformulare la Costituzione per rafforzare il ruolo dello Stato e prendere una parte maggiore dei profitti dalle imprese minerarie. 


Elezioni in Perù: testa a testa tra Fujimori e Castillo

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles