“è già domani”, la nuova stagione del teatro Parenti di Milano

0
673
franco parenti
franco parenti

è già domani”, la stagione 2019/20 del teatro Franco Parenti

è già domani” è il titolo della stagione 2019/2020 del  teatro Franco Parenti di Milano. Un titolo che vuole esprimere un’espressione di positività. L’ Importante teatro meneghino, diretto da Andrée Ruth Shammah,  si impegna nel promuovere il linguaggio del  teatro e non solo, dal 1972. Si tratta di un teatro particolare dove si alternano nelle diverse sale spettacoli innovativi, di teatro classico e rappresentazioni con nomi di richiamo sia nazionale che internazionale.

Il teatro è un grande spazio molto accogliente con all’esterno anche una bella piscina ristrutturata (Bagni Misteriosi) dove d’estate vengono organizzati eventi sempre di alto spessore culturale. Nella primavera del 2020 il teatro si ingrandirà,  con l’apertura della Sala Nuova, che conterrà circa duecento posti.

Teatro Franco Parenti, una sala

Non si può certo dire che il Parenti, così come è conosciuto dagli affezionati a Milano, non sia portatore sano di buona e necessaria cultura. Nella prossima stagione la tradizione viene infatti come sempre mantenuta.

Considerazione

Ha spiegato Shammah, durante la partecipata conferenza stampa di presentazione, che nonostante le diverse difficoltà si è cercato di proporre spettacoli di qualità  dando la possibilità soprattutto a giovani compagnie di talento di avere un luogo dove esprimersi. Non mancheranno comunque nomi importanti  e di richiamo che trovano nel teatro un luogo dove c’è “rumore”. 

Andrée Ruth Shammah

Di questo fermento, di questo rumore la direttrice e regista del Parenti  va fiera, perché in fondo il teatro deve essere  un luogo dove avviene quel magico incontro tra spettatori e diversi stili espressivi che comunicano un messaggio,  sempre sotto il comun denominatore della conoscenza. Il teatro, a mio modesto parere, non deve mai perdere il suo compito pedagogico originario.   

I grandi nomi della stagione

“è già domani” si presenta con un calendario ricchissimo. Sono quarantacinque i titoli: diciassette le produzioni del parenti di cui tre per la stessa regia di Shammah e otto novità assolute.  Non mancherà, personaggio diventato “di casa”, Filippo Timi con Skianto e con l’inedito Cabaret delle piccole cose. Altro spettacolo di punta della stagione è Coltelli nelle galline di David Harrower, per la regia di Shammah con Eva Riccobono e Alberto Astorri

Filippo Timi

Sempre tra i big che tornano volentieri sul prestigioso palco meneghino ricordiamo: Luigi Lo Cascio con Il sistema periodico tratto dall’opera di Primo Levi e con Dracula che ha quale coprotagonista Sergio Rubini. Presente pure Ivana Monti, in scena in Marjorie Prime di Jordan Harrison per la regia di Raphael Tobia Vogel. Sul palco del Parenti ci saranno poi Giuseppe Battiston con Wiston vs Wiston Churchill e Silvio Orlando con Si nota all’imbrunire (Solitudine di un paese spopolato).  

Ivana Monti

I classici e i prossimi appuntamenti

In “è già domani” non mancheranno rivisitazioni di grandi classici come Shakespeare, Molière, Pirandello, Testori, più tanti altre drammaturgie interpretate da giovani compagnie di attori; spettacoli che la direttrice ha molto a cuore.

Ricordiamo poi che la rappresentazione La purezza e il compromesso, produzione del Teatro Linguaggicreativi  cancellata a causa dell’incendio che ha colpito una della sale del Parenti, è stata comunque inserita nella stagione.

La purezza e il compromesso, locandina

I prossimi appuntamenti

Il prossimo appuntamento in calendario sarà La Cometa (Polonia) dal 3 al 6  giugno. Il 4 luglio sarà la volta invece di Kazufusa Hosho (Giappone) Shinkan di Tagiki Noh presentato dalla Città di kanazawa con il supporto di Japan Foundation, nello spettacolare scenario dei Bagni Misteriosi. Dal 6 al 27 giugno andrà poi in scena Visite per la regia di Riccardo Pippa. Dal 20 al 21 giugno l’estate inizierà con la rappresentazione di Salt. The Marvellous Puppet Show. Per tutto il mese di luglio sono in programma diversi appuntamenti ai Bagni Misteriosi. Gli spettacoli ripartiranno il 24 settembre con Opera panica (Cabaret tragico) di Alejandro Jodorowsky.

Bagni Misteriosi

Insomma il Parenti è, come vuole la sua direttrice, sempre in fermento e all’avanguardia con un occhio al passato e con tanti giovani talenti che devono pensare al futuro con fiducia perchè… “è già domani”.

Per informazioni sulla stagione: https://www.teatrofrancoparenti.it/

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here