sabato, Giugno 22, 2024

Doctor Sleep, arriva il seguito di “Shining”: ecco che cosa ci aspetta!

Stephen King ha dalla sua un anno molto prolifico per quanto riguarda le trasposizioni cinematografiche dei suoi lavori: sia “IT” che “Pet Semetary” hanno avuto infatti le loro seconde trasposizioni quest’anno (in realtà per IT è stata la prima sul grande schermo, la precedente era un prodotto televisivo), ma ancora non è finita! Anche “Doctor Sleep”, sequel del classico “Shining” uscito nei primi anni del corrente decennio, diventerà presto un film: la sua pubblicazione è prevista per il 31 ottobre, ed il trailer definitivo è stato pubblicato proprio ieri.

La trama del libro, e quindi anche del film, vede il piccolo protagonista di “Shining” Dan Torrance da adulto alle prese con una vicenda che c’entra davvero pochissimo con quella del primo capitolo. L’idea di King, del resto, non fu quella di fare un sequel in senso stretto di Shining, ma di immaginare che tipo di futuro un ragazzino che aveva vissuto simili esperienze poteva avere, in cosa potevano averlo trasformato il trauma di un padre ubriacone e l’incubo vissuto all’hotel Overlook e che risvolti poteva donare il suo potere, la “luccicanza”, ad un’esistenza segnata in quel modo.

Il libro “Doctor Sleep” è effettivamente un sequel in senso stretto di Shining soltanto nel primo capitolo, in cui Dan è ancora bambino ed il famoso cuoco dell’hotel gli insegna come utilizzare i propri poteri per annientare le minacce sovrannaturali che lo circondano. In seguito, però, la vicenda prende pieghe molto diverse. Siamo in un mondo in cui, chiaramente, Dan non è l’unico ad avere delle doti sovrannaturali, e gli uomini e le donne che posseggono queste capacità non sono tutte uguali: abbiamo bambini ignari dei loro poteri, adulti che se ne sono resi conto e li utilizzano per proprio tornaconto o comunque in maniera relativamente ingenua, ed una pericolosa banda di “vampiri energetici” che, dopo un rituale che li ha completamente trasformati cancellandone l’umanità, iniziano a nutrirsi dell’energia dei luccicanti che sono invece rimasti umani, torturandoli ed uccidendoli.

La vicenda inizia a toccare Dan Torrance soltanto dopo che egli fa la conoscenza di una bambina dotata di un potere immenso, e quindi inseguita da queste fameliche creature: lui che fino a quel momento era assediato da problemi personali, alcolismo e tutto uno strascico derivante dall’orrendo passato, ora dovrà avere polso e concentrarsi per evitare che un’altra piccola luccicante viva un’esperienza ancora peggiore della sua. Di contro, però, veniamo anche a conoscenza delle storie private dei vampiri, di cosa li ha spinti a diventare così: il tutto conduce ad uno scontro finale, con una trama che toccherà soltanto in maniera relativa quella del primo libro – ed in questo il trailer è leggermente ingannevole, anche se nel limite dell’accettabile.

Doctor Sleep: un horror o un fantasy?

La trama raccontata finora sembra descrivere sicuramente meglio un lavoro fantasy che un film horror, ed in effetti questa lettura non è completamente sbagliata: “Doctor Sleep” è un libro fantasy ma con risvolti molto splatter e cruenti, ed include dunque in sé sia elementi iscrivibili in questo genere che elementi puramente horror. L’innesto fra i due generi genera un equilibrio che a tratti propende più per uno ed a tratti più per l’altro, motivo per il quale le atmosfere dell’opera sono fondamentalmente molto diverse da quelle di “Shining”.

Questo aspetto ha scatenato in passato molte critiche rivolte all’opera, da cui Stephen King si è difeso affermando appunto che l’opera non vuole essere un sequel canonico ma semplicemente dare una risposta ad un quesito che chiunque abbia letto e guardato “Shining” si è sempre posto: “che fine ha fatto Dan Torrance da adulto?”. In effetti, in tal senso l’opera funziona, ma sarebbe probabilmente servita maggiore precisione nel momento in cui essa è stata pubblicizzata per la prima volta. A questo punto, per voi tutti rimane un ultimo quesito: perché diamine libro e film si chiamano “Doctor Sleep”? Beh, a questa domanda non rispondo: è bene che la curiosità venga soddisfatta dall’opera stessa, e se proprio non riuscite ad aspettare fine ottobre beh: leggete il libro!

LEGGI ANCHE LA TRAMA DI “A GOOD MARRIAGE”, ALTRO FILM TRATTO DA UN LAVORO DI KING

Di seguito il trailer di “Doctor Sleep”.

Umberto Antonio Olivo
Umberto Antonio Olivo
Nato nel segno della musica, ho sempre scritto principalmente di pop e R&B. Col periodico mi sono scoperto in grado di scrivere anche di cinema, attualità, scienza, politica e svariati altri argomenti. Spero di potervi soddisfare con ogni tipologia di articolo possibile!

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles