sabato, Maggio 18, 2024

Croazia: aumento del 70% degli attraversamenti illegali delle frontiere

In Croazia sono in aumento del 70% gli attraversamenti illegali delle frontiere. Il Ministero degli Interni croato ha affermato che nel prossimo futuro la pressione migratoria continuerà a crescere.

Croazia: aumento del 70% degli attraversamenti illegali

Secondo un rapporto del governo, nei primi 10 mesi del 2023 la Croazia ha registrato oltre il 70% in più di attraversamenti illegali delle frontiere rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Da gennaio a fine ottobre 2023 la polizia croata ha registrato circa 62.500 attraversamenti illegali della frontiera. Circa un terzo dei casi di attraversamento illegale della frontiera si è verificato nella contea di Karlovac, situata lungo il confine con la Bosnia ed Erzegovina . Il Ministero degli Interni croato ha valutato che nel prossimo futuro la pressione migratoria continuerà a concentrarsi su questa particolare regione del paese, da dove è relativamente facile accedere ad altri paesi dell’UE ed è vicina ai centri per rifugiati in Bosnia-Erzegovina. L’aumento dell’immigrazione clandestina ha portato ad un aumento del numero di persone in cerca di asilo.  

Il governo croato ha tuttavia sottolineato che i migranti rappresentano una percentuale trascurabile dei crimini contro l’ordine pubblico e la pace, nonché dei crimini legati al patrimonio. Il rapporto ha inoltre evidenziato la crescente percentuale di stranieri coinvolti nella tratta di esseri umani in Croazia, che attualmente ammonta al 70% di tutti i trafficanti.


Leggi anche: Immigrazione: la Slovacchia invia truppe al confine ungherese

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles