sabato, Luglio 20, 2024

Cremlino vuole organizzare pseudo-elezioni nei territori ucraini occupati

L’Intelligence britannica ha affermato che il Cremlino vuole organizzare pseudo-elezioni nei territori ucraini occupati per esercitare influenza sulle regioni.

Il Cremlino vuole organizzare pseudo-elezioni nell’Ucraina occupata

L’intelligence britannica sostiene che il partito “Russia Unita” del presidente Putin sta cercando di consolidare l’influenza del Cremlino nei territori occupati dell’Ucraina organizzandovi pseudo-elezioni. Secondo quanto riferito, le autorità russe nelle zone occupate dell’Ucraina stanno pianificando di tenere elezioni fittizie dall’8 al 10 settembre, parallelamente con le elezioni in Russia. Le votazioni sono già iniziate a Mariupol e in alcune parti dell’oblast di Zaporizhzhia.

Nella relazione dell’Intelligence britannica si legge che sebbene siano stati identificati oltre mille candidati, mancano i candidati indipendenti che non siano membri del partito appoggiato dal Cremlino. Per questo, prosegue il rapporto, le elezioni non saranno ne libere ne eque. Il rapporto afferma anche che i sondaggi del Cremlino indicano che il partito Russia Unita dovrebbe ottenere l’80% dei voti nelle quattro regioni occupate. “Il partito Russia Unita probabilmente otterrà la maggioranza dei seggi nel tentativo di assicurarsi il consenso del Cremlino ed esercitare influenza sulle regioni occupate”, si legge nella relazione.


Leggi anche: Putin e Kim Jong un hanno in programma di incontrarsi

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles