sabato, Aprile 20, 2024

CAV Iris di Sapri: scatti d’autore contro la violenza

Dì basta alla violenza di genere facendo un’offerta all’asta benefica del CAV Iris di Sapri. Il Comune di San Giovanni a Piro ha patrocinato la mostra itinerante “Ri-scatti di donna” e collaborato all’iniziativa solidale.


25 novembre: giornata contro la violenza sulle donne


Cosa puoi acquistare all’asta del CAV Iris di Sapri?

I giovani artisti del territorio hanno scelto di aderire al progetto, mettendo a disposizione il materiale per l’esposizione. Sono: Lorenzo Lo Torto, Berenice Diletta, Miriana Pia Caputo, Chiara Calicchio, Laura Laterza, Giuseppe Pellegrino (Cacetta), Gianfranco Mandola. Ci sono anche: Zaira Paradiso, Valentina Cetrangolo, Luigina Magliano e Nicolina Magliano. Il fotografo Alessandro Salvucci ha realizzato uno scatto che presenta l’angoscia delle donne vittime di violenza. Le immagini presentate sono di impatto e descrivono le situazioni di persone che portano i segni dei soprusi. Le opere sono su Ebay in formato asta al rialzo, partendo dal prezzo simbolico di 1 €. Chi è interessato a fare un’offerta può quindi accedere alla pagina Facebook PRO LOCO San Giovanni a Piro e Bosco. L’album contiene infatti i lavori esclusivi e i link dei progetti creativi.

I numeri della violenza sulle donne

Nel 2021 sono 109 le vittime di violenza, metà delle quali fra le mura domestiche.
Una ogni 72 ore, con un aumento dell’8% in un anno. Bersagli perché femmine. Nel basso Cilento, Maria Sorrentino, Consigliere alle Pari opportunità di San Giovanni a Piro ha ideato una mostra itinerante. Intende infatti lanciare un unico e solo messaggio: «basta!». L’amministratrice spiega il proprio impegno a combattere una fenomeno intollerabile. «Basta alla violenza di genere, macchia sociale insopportabile per un mondo che vuole definirsi civile. Basta omertà, basta indifferenza, basta paura! Le Istituzioni hanno il dovere di esserci, di fare qualcosa, di non lasciare indietro e solo nessuno».

L’attività del CAV Iris di Sapri

Iris è una realtà importante che lavora quotidianamente al fianco di donne in difficoltà nel territorio del Golfo di Policastro. L’asta benefica è realizzata «per la libertà e la dignità di ogni donna», in occasione della Giornata internazionale contro la violenza di genere. Il ricavato sarà devoluto al Centro Anti-violenza Iris di Sapri per l’acquisto di beni di prima necessità. Gli operatori compreranno vestiario, biglietti ferroviari per allontanarsi dal maltrattante. Il Consigliere comunale Maria Sorrentino ha poi espresso stima alle persone che hanno collaborato al progetto. «Grazie alle comunità di Vibonati, Camerota, Torre Orsaia e Policastro Bussentino che hanno sostenuto l’iniziativa con disponibilità e ospitalità. Agli artisti: senza le opere non sarebbe possibile organizzare l’asta benefica. Grazie Cittadinanza Attiva, organizzazione che promuovere l’attivismo dei cittadini per la tutela dei diritti e il sostegno alle persone in condizioni di debolezza. Noi abbiamo fatto la prima parte, ora tocca a voi!».

“Ri-scatti di donna”

La mostra, terminata il 30 novembre, ha visto anche illuminarsi di rosso i campanili del comune di San Giovanni a Piro. Si tratta di un’iniziativa promossa della Comunità di Sant’Egidio per la Giornata internazionale per l’abolizione della pena di morte. Quest’anno la ricorrenza ricorda le donne che rischiano la condanna o hanno subito il supplizio. Per le accusate l’essere oggetto di violenza e abusi di genere rappresenta forti attenuanti. Purtroppo spesso le situazioni non vengono prese in considerazione durante l’arresto e il processo.

Immagine da cartella stampa.

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles