Carenza operatori sanitari: New York valuta dispiegamento Guardia Nazionale

0
308
Carenza operatori sanitari: New York

Da domani, 27 settembre, a New York gli operatori sanitari non vaccinati contro il Covid-19 non potranno presentarsi al lavoro. Tra i timori di una carenza di operatori sanitari, il governatore Kathy Hochul ha presentato un piano per fronteggiare il problema. Tra le opzioni ci sarebbe anche quella di schierare la Giardia Nazionale con formazione sanitaria.

Carenza operatori sanitari: cosa sta succedendo a New York?

Dal 27 settembre a New York gli operatori sanitari che non sono vaccinati con almeno una dose contro il coronavirus non potranno recarsi al lavoro. Nello Stato, secondo i dati, l’84% degli operatori sanitari ha completato il ciclo vaccinale. Questo potrebbe portare ad una carenza di operatori sanitari negli ospedali. Il governatore di New York, Kathy Hochul, ha annunciato che sta valutando la possibilità di schierare i membri della Guardia Nazionale con formazione medica per far fronte alla carenza di personale. Hochul ha pubblicato sabato un piano completo per affrontare la carenza di personale nelle strutture di New York.

In un comunicato pubblicato sul sito di New York, Hochul ha affermato: ““Stiamo ancora combattendo contro il Covid per proteggere i nostri cari e dobbiamo combattere con ogni strumento a nostra disposizione. Sto monitorando da vicino la situazione del personale e abbiamo un piano per aumentare la nostra forza lavoro sanitaria e contribuire ad alleviare gli oneri sui nostri ospedali e altre strutture sanitarie”.

Il piano del governatore Hochul

Il piano annunciato dal governatore prevede diverse opzioni in caso di carenza di personale. In primo luogo, Hochul ha detto che avrebbe firmato un ordine esecutivo che dichiara lo stato di emergenza per indirizzare l’offerta di forza lavoro aggiuntiva a New York. Ciò include la possibilità per operatori sanitari qualificati autorizzati in altri stati di esercitare a New York. Le altre opzioni includono lo schieramento della Guardia Nazionale con formazione medica; la collaborazione con il governo federale per l’impiego di squadre di assistenza medica in caso di calamità; e la collaborazione con il governo federale per accelerare le richieste di visto per i professionisti medici. 


Leggi anche: Governatore di New York dichiara violenza armata emergenza sanitaria