Allo stadio Olimpico di Torino va in scena, alle ore 15 di domenica 11 febbraio, un match spettacolare con continui capovolgimenti di fronte tra Torino e Udinese.
Due squadre vogliose di scalare la classifica, di strappare punti e tentare la fuga.
Una traversa a testa, un salvataggio sulla linea di porta per entrambe le troupe, verticalizzazioni continue, cross, lanci e tiri.

Inizia la squadra di Massimo Oddo a portarsi in vantaggio. Sarebbe stato uno 0-1 secco se non fosse stato per l’immediato intervento del Var che, entra in scena e annulla la rete di Barak per netto fuorigioco di Maxi Lopez.
Qualche minuto più tardi arriva, però, il Toro che non stenta a riprendersi il gioco in mano. Lo fa con un preciso colpo di testa di N’Kolou sugli sviluppi di un calcio d’angolo che sigla direttamente la rete dell’1-0. La squadra di casa, nel finale, sfiora addirittura il raddoppio con l’ex Milan Niang che , però, fallisce clamorosamente sotto porta.

Nella ripresa, l’Udinese non affronta la situazione come dovrebbe e , così facendo , favorisce il Toro che si porta avanti , per 50 metri palla al piede, con un ritrovato Belotti. Da una notevole distanza, al ‘66 minuto, lo stesso ‘Gallo’ mette a segno uno dei suoi meravigliosi gol che vale per il definitivo 2-0.

Il centravanti azzurro regala, così, i tre punti preziosi ai granata . Con Walter Mazzarri in tribuna ,per via dell’espulsione rimediata durante la scorsa giornata di campionato, in panchina , come sostituto ,c’è Frustalupi che dirige in maniera egregia il Torino.

In vista dell’attesissimo derby contro i ‘cugini’ della Juventus , in programma domenica prossima , Belotti torna a far sentire il suo inconfondibile ruggito. Buffon è avvisato, la difesa bianconera altrettanto e, Mazzarri si dice pronto a fare rientro in ‘campo’ per guidare e sostenere i suoi uomini dal primo minuto di gioco.

Per Oddo, invece, la posizione in classifica resta piuttosto ottima. A quota 33 punti , oggi, si ritrova in mezzo al Torino(36) e alla Fiorentina(31). Lontano oltre 10 punti dalla zona rossa di retrocessione, il club friulano, può dirsi , al momento, assolutamente tranquillo e sereno di poter continuare il cammino verso la fine della stagione.

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here