Bonus Inps di 2400 euro come inoltrare la domanda

0
2125
bonus inps

Con il bonus Inps di 2400 euro è in arrivo una nuova misura di sostegno per tutti quei lavoratori che sono stati fortemente penalizzati in precedenza, la domanda deve essere inoltrata entro il 30 Aprile.

Chi avrà diritto al bonus?

L’art.10 del decreto sostegni, (misure urgenti in materia di sostegno alle imprese e gli operatori economici, di lavoro, salute e servizi territoriali connessi all’emergenza Covid 19) è diventato operativo lo scorso 23 marzo. Il versamento una tantum di 2400 euro erogato dall’Inps sarà per i seguenti lavoratori: stagionali, lavoratori in somministrazione e dei settori del turismo e degli stabilimenti termali, altri lavoratori stagionali diversi da quelli del turismo e termale, i lavoratori autonomi occasionali, i lavoratori di vendita a domicilio, i lavoratori dello spettacolo.


Super-Bonus: possibile proroga fino al 2023


Come inoltrare la domanda bonus Inps di 2400 euro

Il decreto sostegni, all’art 10 comma 1, prevede che tutti coloro che hanno usufruito in precedenza dell’indennità di cui art. 15 e art.15 bis del decreto legge n.137 del 2020 non dovranno presentare alcuna domanda. La somma sarà automaticamente erogata secondo le modalità di pagamento scelte in precedenza. Per i nuovi, la domanda dovrà essere inoltrata accedendo sul sito dell’Inps con le proprie credenziali. In caso di difficoltà, è consigliabile rivolgersi ad un patronato o caf della propria città. L’accredito del bonifico avverrà dal 15 maggio. Le persone che hanno l’accredito presso Poste italiane la somma sarà corrisposta in tre versamenti da 800 euro.

Bonus Inps una novità per i lavoratori dello spettacolo

Per tutti i lavoratori dello spettacolo c’è una modifica all’indennità. Infatti in precedenza il lavoratore doveva far valere almeno sette contributi giornalieri e un reddito non superiore ai 35 mila euro, oppure almeno 30 giornate di contributi e un reddito non superiore ai 50 mila euro. La modifica è stata apportata al reddito, innalzandolo a 75 mila euro, mantenendo i 30 giorni di contributo.