domenica, Maggio 19, 2024

Attentato a Gerusalemme: 2 morti

A Gerusalemme un bambino di 6 anni e un 20enne sono morti in un attentato in cui sono rimaste ferite anche altre 6 persone. L’attacco è avvenuto a Ramot, rione di Gerusalemme nord. Un’auto ha travolto diverse persone che stavano attendendo l’autobus. Il palestinese alla guida dell’auto è stato “neutralizzato” da un agente di polizia presente nelle vicinanze.

Attentato a Gerusalemme: cos’è successo?

Attentato a Gerusalemme. Secondo i media, l’autore dell’attacco è un palestinese. Il sospettato è stato “neutralizzato” da un agente di polizia. Un agente di polizia fuori servizio e altri agenti che sono arrivati ​​sulla scena subito dopo l’attacco hanno sparato al terrorista, che è stato identificato come Hossein Karaka, un 31enne residente nel quartiere di Isawiya. I media locali hanno riferito che un’auto si è lanciata contro un gruppo di persone in attesa ad una fermata dell’autobus a Ramot. Il bilancio delle vittime è di due morti e diversi feriti.

Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha deciso poco dopo l’attacco di sigillare e demolire la casa di Karaka e ha espresso le sue condoglianze alle famiglie delle vittime. “Ho condotto una valutazione della situazione della sicurezza e ho ordinato alle forze di sicurezza il rafforzamento, gli arresti e di agire immediatamente per sigillare la casa del terrorista e demolirla. La nostra risposta al terrorismo è colpirlo con tutte le nostre forze e rafforzare ancora di più la nostra presa sul nostro Paese”, ha detto Netanyahu.


Leggi anche: Attentato a Gerusalemme: almeno 7 morti

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles