Attacco a Beirut – reazioni degli Stati Uniti

Ecco le prime reazioni degli Stati Uniti sull'attacco al porto di Beirut, Libano. Danneggiata anche la sede della CNN.

0
684
i funzionari della difesa USA
Esplosione al porto di Beirut.

Nelle ultime ore si è verificata una forte esplosione al porto della captale libanese di Beirut. Ci sono state numerose vittime, e gli edifici circostanti sono distrutti. Anche la sede libanese del canale americano CNN ha subito danni rilevanti. Ve.diamo ora le prime reazioni degli USA sul’attacco a Beirut.

Attacco a Beirut: l’esplosione danneggia l’ufficio della CNN

Il corrispondente della CNN Wedeman a Beirut

L’esplosione del porto di Beirut ha danneggiato anche l’ufficio della rete americana CNN.

Il corrispondente senior Ben Wedeman si trova ora in piedi in mezzo ai resti della sede, e sta esaminando i danni provocati dall’esplosione. Wedeman ha dichiarato: “L’esplosione ha fatto esplodere le finestre dell’edificio della CNN e le nostre porte di vetro”.

Il corrispondente ha inoltre riferito di aver parlato con testimoni oculari che vivono ancora più vicino al porto, dove ha avuto luogo l’attacco. Hanno descritto una scena di distruzione totale.

Il giornalista della CNN ha anche aggiunto: “Gli ospedali sono sopraffatti dai feriti, e stanno chiamando le persone a donare il sangue”.

Wedeman ha asserito di aver vissuto in Libano durante le guerre, ma non ha mai provato nulla di così spaventoso come in questa esplosione.

Dipartimento di Stato USA afferma che sta seguendo la vicenda da vicino

Il Dipartimento di Stato USA ha affermato che sta seguendo da vicino le notizie dell’esplosione a Beirut, e che sta lavorando a stretto contatto con le autorità locali per determinare se ci sono cittadini statunitensi feriti.

Il portavoce del Dipartimento di Stato ha inoltre dichiarato: “I rapporti indicano che l’esplosione è avvenuta attorno al porto di Beirut. Estendiamo le nostre più sentite condoglianze a tutte le persone colpite. E siamo pronti a offrire tutta l’assistenza possibile”.

Il Dipartimento ha anche detto: “Non abbiamo informazioni sulla causa dell’esplosione, e attendiamo dal Governo del Libano ulteriori informazioni”.

Inoltre, sollecita i cittadini americani a evitare la zona colpita, a rifugiarsi e seguire le indicazioni delle autorità locali.


Libano – Due forti esplosioni nella città di Beirut


La Casa Bianca monitora l’esplosione a Beirut

Il Segretario di Stampa, Kayleigh McEnany, ha dichiarato che la Casa Bianca sta monitorando l’esplosione a Beirut.

Ha infatti detto: “Stiamo monitorando da vicino la stuazione. La Casa Bianca e il Dipartimento di Stato stanno lavorando a stretto contatto con le autorità locali. Comunicheremo se ci sono americani coinvolti”.

Commenti