Libano: Beirut, forte esplosione al porto

0
346
Libano beirut

Una forte esplosione si è verificata martedì sera vicino al porto di Beirut, capitale del Libano. Cinque minuti dopo un fumo bianco e nero, seguito da una potente esplosione e da un palo di fumo rosso che si è innalzato verso il cielo. Nelle case a pochi chilometri dall’epicentro, l’onda d’urto ha rotto i vetri. Secondo i dati preliminari, 78 persone rimangono uccise e 4000 rimaste ferite.

Forte splosione a Beirut, capitale del Libano

L’aumento del prezzo del petrolio ha subito una leggera accelerazione a fronte delle notizie di un’esplosione nel porto di Beirut e delle successive dichiarazioni israeliane di non coinvolgimento nell’evento.

Le unità dell’esercito sono condotte sul luogo dell’esplosione a Beirut.
Altre unità dell’esercito sono costrette a recarsi nell’area portuale di Beirut, dove in precedenza si è verificata una potente esplosione.

Secondo gli ufficiali dell’esercito libanese, i militari sono arrivati al centro per mantenere l’ordine e assistere il personale medico e di protezione civile che lavora sul campo. C’è un forte incendio nell’epicentro dell’esplosione nel porto. Gli elicotteri dell’esercito stanno contribuendo ad estinguerlo.

Causa dell’esplosione di Beirut, in Libano

Dopo che il maggiore generale Abbas Ibrahim, Direttore Generale della Sicurezza Generale, ha detto che l’esplosione è stata causata da esplosivi immagazzinati nel porto. La LBCI ha appreso che la sostanza di cui parlava il generale Ibrahim era nitrato di sodio. Sostanza che è confiscata da una nave più di un anno fa e conservata in un magazzino nel porto”, ha detto il canale.

In precedenza, il capo della sicurezza generale in Libano, Abbas Ibrahim, ha respinto la versione sull’esplosione di materiale pirotecnico nel porto di Beirut. Versione che è avanzata in precedenza dal ministro della Sanità, e ha specificato che l’esplosione è causata da altri esplosivi ad alta potenza.

l Ministero dell’Interno ha detto che la causa esatta dell’esplosione doveva ancora essere determinata.


Libano – Due forti esplosioni nella città di Beirut


Gli ospedali di Beirut sono pieni di feriti

Il ministro della Sanità libanese Mohammad Hassan ha detto che gli ospedali di Beirut sono pieni di feriti a causa dell’esplosione del porto di Beirut. Ha chiesto che i feriti siano portati negli ospedali fuori dalla capitale libanese. Tuttavia, le ambulanze con i sopravvissuti continuano ad arrivare all’ospedale, dove ce caos e confusione.

Attualmente la Croce Rossa Libanese ha lanciato un appello per una urgente richiesta di sangue. Il popolo Libanese già stremato da una pandemia e un economia ormai allo sbaraglio si prepara ad affrontare un altra emergenza grave.

Il segretario generale del Partito di Al-Qaqaqaib è morto per le ferite riportate dopo l’esplosione

Nazar Najarian, segretario generale del partito nazionalista libanese al-Qatayyib, è morto a causa di una potente esplosione avvenuta nel porto di Beirut.

I media hanno riferito che dopo l’esplosione il politico è gravemente ferito e le sue condizioni sono giudicate critiche. Secondo diversi resoconti dei media, Najarian è entrato in coma e i medici hanno lottato per la sua vita.

“Al-Qatayyib è un partito di opposizione di destra in Libano, che rappresenta gli interessi dei cristiani maroniti libanesi. Il suo leader è Sami Zhmayel. Il partito è stato uno dei promotori delle proteste di strada e delle manifestazioni di massa. Manifestazioni che si sono svolte in Libano durante l’estate e hanno chiesto la destituzione dell’attuale governo guidato dal primo ministro Hassan Diab.

Commenti