Atalanta – Bologna 1-0. Si vince anche senza il Papu

0
491

9’ giornata di serie A, si affrontano Atalanta e Bologna. Bergamaschi che in campionato sono ancora fermi a 9 punti, ma che sono reduci da una vittoria in Europa League. Rossoblù che vogliono continuare la striscia positiva centrando la quarta vittoria consecutiva.

Prima di iniziare la partita viene osservato un minuto di silenzio in ricordo di Marino Perani, giocatore che con il Bologna vinse lo scudetto nel 1964. Padroni di casa che giocano decisamente meglio degli ospiti, senza però rendersi mai pericolosi in modo decisivo. L’occasione più ghiotta capita sui piedi di Petagna, l’attaccante si fa rimontare da Krafth che riesce a sbilanciarlo al momento della conclusione, pallone che termina alto. Proprio allo scadere della prima frazione di gara, il Bologna ha la possibilità di portarsi in vantaggio con Verdi. L’attaccante della nazionale riceve in area un bel filtrante di Pulgar, ma in vece che tirare preferisce passarla a Palacio, che però non arriva all’appuntamento con il gol.

Nella ripresa la musica non cambia, Atalanta sempre più padrona del campo, mentre il Bologna gioca a tratti puntando sulle ripartenze. Prima Spinazzola calcia a lato, poi De Roon da fuori lascia partire un tiro fortissimo, ma il pallone esce sfiorando il palo alla destra del portiere rossoblù. La pressione dei padroni di casa si fa più insistente, fino a quando Freuler pesca il neo entrato Cornelius che tira e batte Mirante, 1-0. Risultato che resta invariato fino alla fine del match, anche se i bergamaschi hanno più volte l’occasione di raddoppiare. Per il Bologna da segnalare solo l’espulsione per doppio giallo di Gonzalez.

Atalanta (4-3-2-1): Berisha 6; Masiello 6, Caldara 5,5, Palomino 6,5; Castagne 6, De Roon 6, Freuler 6, Spinazzola 5,5 (78′ Gosens); Cristante 6 (51′ Cornelius 7), Ilicic 6; Petagna 5,5 (66′ Kurtic 6).

A disposizione: Gollini, Rossi, Orsolini, Vido, Melegoni, Mancini, Haas, Hateboer, Bastoni.

Allenatore: Gasperini.

Bologna (4-3-3): Mirante 6; Torosidis 6 (25′ Krafth 5), Gonzalez 5,5, Helander 6, Masina 5; Poli 6, Pulgar 6, Donsah 6; Verdi 5, Palacio 6,5 (72′ Destro), Di Francesco 6 (59′ De Maio 6).

A disposizione: Da Costa, Ravaglia, Nagy, Petkovic, Krejci, Crisetig, Valencia, Maietta, Falletti.

Allenatore: Donadoni.

Commenti