sabato, Aprile 20, 2024

Armenia-Azerbaigian: nuovi scontri

Nuovi scontri Armenia-Azerbaigian. Gli scontri hanno causato la morte di sette soldati. I due Paesi si sono accusati a vicenda di aver aperto il fuoco.

Nuovi scontri Armenia-Azerbaigian

Nuovi scontri tra soldati armeni e azeri nella regione contesa del Nagorno-Karabakh, che hanno causato un totale di sette soldati morti. Armenia e Azerbaigian si sono accusati a vicenda di aver aperto il fuoco. Il ministero della Difesa azero ha detto che tre soldati sono morti in uno scontro vicino al conteso Corridoio Lachin, una strada chiave nel Nagorno-Karabakh dall’Armenia che attraversa il territorio azero. Il ministero della Difesa armeno ha invece dichiarato che quattro dei suoi soldati sono morti e altri sei sono rimasti feriti.

Yerevan aveva precedentemente accusato l’Azerbaigian di aver aperto il fuoco sulle truppe armene che eseguivano lavori di ingegneria vicino al villaggio di Tegh, nella provincia meridionale di Syunik, in Armenia. Ha detto che le sue forze avevano preso “contromisure”, senza fornire dettagli. Baku ha invece detto che le sue truppe sono state colpite da un “fuoco intenso” da parte delle truppe armene di stanza nella provincia di Syunik.

Gli scontri tra Armenia e Azerbaigian proseguono da anni

Armenia e Azerbaigian sono state teatro di numerosi combattimenti negli ultimi 35 anni per il controllo del Nagorno-Karabakh, che è riconosciuto a livello internazionale come parte dell’Azerbaigian ma ospita una popolazione prevalentemente di etnia armena. La Russia ha assunto il ruolo da mediatore. Mosca ha inviato un contingente di mantenimento della pace nella regione nel 2020 come parte di un accordo per porre fine a settimane di combattimenti che hanno ucciso migliaia di persone e hanno visto l’Azerbaigian ottenere significativi guadagni territoriali. L’inazione dei “peacekeepers” russi, tuttavia, ha causato una crescente frustrazione a Yerevan. L’ultimo scontro sul controllo del Corridoio Lachin, l’unico percorso stradale che collega l’Armenia al Nagorno-Karabakh, è stato visto come una prova chiave dell’influenza di Mosca nella regione mentre conduce la propria guerra in Ucraina.


Leggi anche: Scontri Armenia-Azerbaigian: si riunisce la CSTO

Armenia-Azerbaigian: colloqui di pace a Ginevra

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles