Alexandre Dumas: romanzo storico e dramma romantico

0
264

Alexandre Dumas è uno scrittore e drammaturgo francese del 1800. Di fatto, un interprete e divulgatore dell’opera narrativa passata, che ripresenta al lettore, nella realtà di un viaggio letterario. A fronte di ciò, le opere riflettono la storia con dettagli reali o di fantasia, mentre lo scenario dei protagonisti guida l’immaginazione delle letture, nell’epoca originale. Alcuni scritti del letterato sono: Il visconte di Bragelonne, I tre moschettieri, Vent’anni dopo, La Sanfelice, La collana della Regina, La dama di Monsoreau.

Alexandre Dumas chi è?

Lo scrittore nasce a Villers – Cotterêts il 24 luglio 1802 e decede a Neuville – lès – Dieppe il 5 dicembre 1802. Dalla famiglia di origine afrocaraibica, la madre Elisabeth Labouret ed il padre noto come il generale Dumas, appunto Thomas Alexandre Davy de la Pailleterie. Nel 1805, Alexandre perde il padre dopo una lunga malattia e cresce con la madre in una condizione economica precaria.

A causa delle difficoltà finanziarie, Alexandre frequenta gli studi in modo irregolare, con la passione della letteratura di più generi. In giovane età, la decisione di Alexandre di lavorare con il nonno Charles Labouret, nel suo albergo, nelle vicinanze di Soissons.

Per un periodo, la pratica nella mansione della cucina alberghiera, nell’attività del nonno materno, poi il trasferimento a Parigi. Ormai ventunenne, Alexandre lavora come copista, presso il duca d’Orléans Luigi Filippo e futuro sovrano di Francia. Nel 1824, la relazione di Dumas con Catherine Labay, dalla quale nasce il figlio, con lo stesso nome Alexandre.

Alexandre Dumas: la carriera

In seguito all’unione sentimentale con Catherine, lo scrittore compone delle opere teatrali, che propone agli interpreti cinematografici dell’epoca. A fine anni Venti, il testo dal titolo Henri III et sa cour, ovvero un’opera dai generi drammatico e romantico, per la Comédie Française. Come risposta del pubblico, l’entusiasmo e l’acclamazione per lo scrittore, che si ripete anche l’anno dopo con il testo di Christine.

Da qui, la decisione di Dumas di lasciare l’attività di copista e dedicare il suo tempo completamente alla scrittura. Nel corso della professione letteraria, Dumas realizza numerose opere e conquista il pubblico sia negli scritti teatrali di drammi romantici, sia nelle creazioni di romanzi storici.

Le opere

Nelle caratteristiche distintive dello scrittore, la capacità di creare dei colpi di scena, dopo pagine e pagine di testo. Anche noto come padre del feuilleton, il letterato si avvale della collaborazione di una propria équipe di aiutanti, per la stesura dei testi, tra i quali Gérard de Nerval.

Tra le opere principali dello scrittore francese, si ricordano: Giuseppe Balsamo, La contessa di Charny, Il cavaliere della Maison Rouge, I Bianchi e i Blu, Giovanna d’Arco, La guerra delle donne, Il conte di Montecristo. Altre opere sono: Il tulipano nero, I mohicani di Parigi, La sfinge rossa, Robin Hood. Il principe dei ladri, I Quarantacinque, I tre moschettieri, Vent’anni dopo, La Regina Margot ed altre.