martedì, Giugno 25, 2024

Zahi Hawass: la Stele di Rosetta torni in Egitto

L’Archeologo egiziano Zahi Hawass ha chiesto al British Museum di restituire la Stele di Rosetta all’Egitto. Infatti, ha annunciato la scorsa settimana che intende inviare una petizione firmata da un gruppo di intellettuali nordafricani ai musei europei a ottobre.


Tulwar tra i materiali resi all’India da Glasgow museums


Perché Zahi Hawass chiede la restituzione del reperto all’Egitto?

Hawass non vuole che sia soltanto la Stele di Rosetta a tornare in patria. Vorrebbe la restituzione anche del busto della regina Nefertiti a Berlino e di un soffitto dello Zodiaco scolpito al Museo del Louvre di Parigi. Lo studioso afferma di aver raccolto tutte le prove che dimostrano che i reperti siano trafugati dall’Egitto. Ex Ministro delle antichità, Zahi riportò migliaia di manufatti in Egitto. Ha spinto il ritorno dei materiali più noti senza alcun risultato. L’archeologo sostiene che la pietra lasciò illegalmente il paese e, capo del Consiglio Supremo delle Antichità, informò l’ex Direttore del British Museum Neil MacGregor. Tuttavia, i responsabili del centro culturale inglese affermano che non sia pervenuta la richiesta formale di restituzione dell’antica pietra.

La Stele di Rosetta

La stele di 2.200 anni con scritti geroglifici, greco antico e lettere egiziane corsive, fu acquistata dal British Museum nel 1802 dalla Francia. Una transizione avvenuta con un trattato firmato durante le guerre napoleoniche. Le truppe di Bonaparte apparentemente inciamparono sulla Pietra mentre costruivano un forte vicino alla città di Rashid, o Rosetta. La pietra che ha portato gli archeologi a decifrare antichi geroglifici per la prima volta, è tra i manufatti più notevoli del British Museum.

La richiesta di Zahi Hawass

Lo studioso ha presentato l’esposto sulla scia delle direttive dell’Arts Council of English che emette le linee guida per la restituzione dei manufatti. Sono indicazioni che consigliano la sensibilità, la riconsegna degli articoli quando appropriato e l’organizzazione di prestiti a lungo termine. Il British Museum ha lavorato con ricercatori egiziani per organizzare una nuova mostra che renderà accessibile la Stele di Rosetta, pubblicando una scansione 3D online.

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles