Ultime note d’instabilità neve, temporali e venti al Centro-Sud

0
198
Ultime note d'instabilità,

Ultime note d’instabilità nelle prossime ore su alcuni tratti del Centro-Sud dove ci attendiamo ancora nevicate, temporali e venti forti, ma in attesa di rapido cambio della situazione dalla serata.

Prepariamoci dunque all’ultime note d’instabilità già dalla mattinata ancora assai dinamica sul fronte meteorologico con piogge sparse anche sotto forma di rovescio su Umbria, Abruzzo, Molise e poi su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. I fenomeni assumeranno carattere sparso e saranno inoltre nevosi fino a bassa quota. La neve infatti cadrà intorno ai 400m sui rilievi abruzzesimolisani, sull’area garganica, sui monti della Basilicata e a quote intorno ai 700/800mt su quelli calabresi siciliani.

Avvio primaverile da brividi ma altre grandi sorprese da non escludere

Gran freddo e tanta neve: anomalo ma non è un’eccezione


Da segnalare inoltre i venti dai quadranti nord-orientali che continueranno a soffiare forti soprattutto su basso Adriaticoarea ionica e medio-basso Tirreno dove non si escludono inoltre locali mareggiate sui versanti maggiormente esposti.
Sul resto del Paese invece, il contesto meteo si manterrà decisamente più asciutto a tratti anche discretamente soleggiato sul comparto tirrenico centrale e sulle regioni del Nord.

In seguito, la seconda parte della giornata, sarà caratterizzata da un rapido cambio della situazione in quanto il tempo andrà in fretta migliorando sulle regioni del Centro mentre insisterà una residua incertezza sulle estreme regioni meridionali in particolare tra la Calabria e la Sicilia dove tuttavia un miglioramento ‘è atteso tra la sera e la notte seguente.

Sarà questo il preludio ad un mercoledì nel quale registreremo un deciso avanzamento verso l’Italia di un’area di alta pressione pronta a riportare non solo una discreta stabilità atmosferica, ma anche temperature in deciso aumento per il resto della settimana.