sabato, Aprile 13, 2024

Trump dovrà affrontare 37 capi d’accusa

L’ex presidente americano Donald Trump dovrà affrontare 37 capi d’accusa, di cui 31 capi ai sensi della legge sullo spionaggio. Trump si dichiara innocente e afferma: “Non c’è stato alcun crimine, tranne quello che il DOJ e l’FBI hanno fatto contro di me”.

Donald Trump dovrà affrontare 37 capi d’accusa

Il procuratore speciale nominato dal Dipartimento di Giustizia Jack Smith ha annunciato che l’ex presidente americano Donald Trump dovrà affrontare 37 capi d’accusa, di cui 31 capi ai sensi della legge sullo spionaggio. Secondo l’accusa, Trump avrebbe conservato illegalmente documenti top secret, tra cui carte che dettagliavano le capacità nucleari di paesi stranieri e un piano di attacco del Pentagono contro l’Iran. Secondo l’accusa, inoltre, Trump è personalmente coinvolto nello spostamento delle scatole di documenti incriminate e ha cerato di ostacolare le indagini dell’FBI e del gran giurì. Il tycoon avrebbe anche chiesto al suo avvocato di “nascondere o distruggere” i documenti in suo possesso prima della perquisizione dell’FBI. Nell’accusa si legge anche che Trump ha condiviso materiali altamente sensibili, come in piano di attacco del Pentagono e mappe segrete di operazioni militari, con persone nel suo club di Bedminister, in New Jersey, che non avevano autorizzazioni di sicurezza. “Trump ha mostrato e descritto un piano di attacco che era stato preparato per lui dal Dipartimento della Difesa. Il piano era confidenziale e segreto”, si legge nel documento.  

Trump contro tutti

Trump si è scagliato contro l’atto di accusa di 49 pagine che espone il caso federale contro di lui. In una serie di post su Truth Social, Trump si è scagliato contro il consigliere speciale Jack Smith e ha confrontato la sua gestione dei materiali classificati con quella del presidente Biden, nonostante le nette differenze nei due casi. Trump ha pubblicato una foto di Smith su Truth Social insieme a una didascalia che descriveva il funzionario in carriera del Dipartimento di Giustizia come un “pazzo squilibrato”, un “Trump Hater” e uno “psicopatico squilibrato”. In post successivi, Trump ha chiesto perché Biden non fosse preso di mira allo stesso modo per la sua gestione di materiali classificati. “Biden ha spostato le sue scatole dappertutto, anche a Chinatown e fino all’ufficio del suo avvocato a Boston”, ha scritto Trump. “Perché lo squilibrato Jack Smith non lo sta guardando?”, ha aggiunto.  Trump ha poi affermato, sempre su Truth Social, che “non aveva nulla da nascondere”. “Non c’è stato alcun crimine, tranne quello che il DOJ e l’FBI hanno fatto contro di me per anni”, ha tuonato il tycoon.


Leggi anche: Trump è stato incriminato per il caso dei documenti riservati

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles