sabato, Febbraio 24, 2024

Spagna: Congresso nega la fiducia a Feijòo

Niente governo in Spagna dopo che il Congresso nega definitivamente la fiducia al leader del PP Alberto Nunez Feijòo. Ora, Re Felipe VI dovrà affidare ad un altro candidato il compito di formare un nuovo governo. È molto probabile che tale candidato sia il premier uscente Pedro Sanchez.

Congresso della Spagna nega la fiducia a Feijòo

Terminata la seconda e ultima votazione per l’investitura a premier del leader del Partito Popolare (PP) Alberto Nunez Feijòo. Il Congresso spagnolo ha negato definitivamente la fiducia a Feijòo, con 173 voti a favore e 177 contrari. A questo punto, la parola passa al re Felipe VI che, molto probabilmente, già la settimana prossima affiderà al leader socialista Pedro Sanchez un nuovo incarico per formare un governo. Sanchez avrà due mesi di tempo per tentare di raccogliere i voti necessari per formare un nuovo governo. Per Sanchez, sarà indispensabile il sostegno dei nazionalisti catalani, che però chiedono in cambio una amnistia e un referendum sull’auto-determinazione della Catalogna.    

Nel suo discorso, Feijóo ha affermato che il PP non si asterrà se il Re designerà Sanchez come candidato. Feijóo ha poi detti che, secondo lui, ci sono solo due “uscite onorevoli: il governo della menzogna o la ripetizione elettorale”. Il leader del partito di estrema destra Vox, Santiago Abascal, ha lanciato una minaccia criptica a Sanchez: “L’amnistia è un attacco al popolo spagnolo dal quale ha il diritto e il dovere di difendersi. E lo farà, quindi non venire a piagnucolare”.


Leggi anche: Spagna: Congresso respinge l’investitura di Feijòo

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Stay Connected

0FansLike
0FollowersFollow
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles