Russia taglia le forniture di gas all’Europa

0
661
Russia taglia le forniture di gas all’Europa

La Russia taglia le forniture di gas all’Europa. Le spedizioni attraverso l’oleodotto Yamal sono state minime durante il fine settimana. La notizia giunge mentre l’Europa si prepara ad un inverno freddo e i prezzi del gas sono in continuo aumento.

La Russia taglia le forniture di gas all’UE?

Gazprom, la società russa, ha ridotto le sue forniture di gas all’Europa durante il fine settimana. Secondo quanto riportato da Interfax, le spedizioni attraverso l’oleodotto Yamal, che attraversa la Bielorussia e la Polonia verso la Germania, sono state minime. Interfax, che cita i dati di mercato, riporta che le spedizioni giornaliere sono scese da 27 milioni di metri cubi di venerdì a 5,2 milioni di metri cubi e 4,7 milioni di metri cubi rispettivamente sabato e domenica. La decisione di Gazprom di tagliare le forniture giunge mentre i prezzi del gas continuano aumentare in Europa. I prezzi del gas sono saliti del 70% in più rispetto ai prezzi di settembre. Da mesi i politici di tutto il mondo stanno cercando soluzioni per contenere i prezzi. Inoltre l’Europa già da settembre aveva iniziato a preoccuparsi per una possibile stretta russa sulle forniture prima dell’inverno.

Molti esperti affermano che la Russia taglierà le forniture di gas fino a quando Bruxelles non darà il via libera definitivo al Nord Stream 2. Alcuni parlamentari europei hanno accusato Mosca di alimentare la crisi del gas per aumentare la pressione sui regolatori e accelerare l’autorizzazione del nuovo gasdotto.


Leggi anche: La Germania sospende l’approvazione del gasdotto Nord Stream 2