Roma, Schick ancora ai box e 40 milioni di dubbi

0
683

Prima gli accertamenti al cuore, ora un risentimento al retto femorale sinistro; e così Patrick Schick continua a non vedere il prato verde, tra una normale preoccupazione e lo sconforto generale.

Sulle qualità del giocatore ci sono pochi dubbi, avendo messo in mostra abilità notevoli per età e doti tecniche, ma la sensazione che il ragazzo sia rimasto colpito dagli eventi estivi è concreta e potrebbe averlo condizionato in questo difficile avvio di stagione.

Gli esami strumentali per chiarire i suoi problemi cardiaci hanno ridato fiducia in un certo senso, ma il tempo perduto per recuperare una discreta condizione atletica, sta frenando l’inserimento in squadra, mettendo in allarme la società, che su di lui ha investito circa quaranta milioni, e l’allenatore, che ne avrebbe bisogno più che mai in questo particolare momento.

La Roma, al di là della vittoria interna con il Verona, che non fa testo per misurare la situazione reale della squadra, non sta attraversando il suo miglior momento, tra continue critiche per la staticità del suo gioco e la scarsa qualità della manovra di alcuni suoi interpreti.

Defrel sonnecchia, El Shaarawy partecipa, Perotti giochicchia, l’indiscutibile Nainggolan è costretto anche lui a fermarsi.

E tutto questo mentre Schick era pronto per iniziare a dare finalmente il suo contributo, che ora, in base agli esami strumentali, sarà rinviato a data da destinarsi.

Ciò che preoccupa, però, è che lo stesso infortunio l’ha già costretto a fermarsi prima della gara con la Sampdoria, facendo temere, a questo punto, una ricaduta pericolosa per una completa guarigione.

E se l’esito degli accertamenti dovesse confermarlo il giovane talento ceco sarebbe costretto a raddoppiare le forze per rientrare velocemente in gruppo.

Quello stesso che ha decisamente bisogno di lui e dei suoi goal; per quanto è costato e quello che costerebbe se la stagione prendesse una piega infelice.

L’equivalente di una grave crisi che, dopo l’abbandono di Totti e Salah, lascerebbe tifosi, società e allenatore davvero scioccati.