Quanto tempo rimangono le valigie sui caroselli dei bagagli dopo il loro arrivo?

0
459

Le valigie non reclamate possono essere smarrite per vari motivi, come l’imbarco sull’aereo sbagliato o lo smarrimento nel sistema. Tuttavia, la TSA ha un’alta percentuale di successo nel recupero dei bagagli smarriti.
Si consiglia ai passeggeri di ritirare il proprio bagaglio il prima possibile per non creare disagi agli altri viaggiatori e per evitare il rischio di danni o furti. Le compagnie aeree di solito rimuovono i bagagli non reclamati dal carosello dopo un’ora per motivi di sicurezza.
Se un bagaglio non viene reclamato, la compagnia aerea lo trattiene in un’area sicura e cerca di contattare il proprietario. Se il proprietario non viene identificato dopo alcuni giorni, il bagaglio può essere donato in beneficenza o messo all’asta.
Il peggior incubo di un viaggiatore potrebbe essere quello di scoprire che il proprio bagaglio è stato smarrito dalla compagnia aerea, dopo aver atteso al ritiro bagagli che il bagaglio venisse fuori, ma non è mai successo. Cosa succede se si verifica il contrario? A volte, dopo che tutti i bagagli sono saliti sul nastro trasportatore e i passeggeri hanno preso le rispettive valigie e se ne sono andati, rimangono alcune valigie che girano senza che nessuno le reclami. Cosa succede a queste valigie non reclamate?

Perché ci sono valigie non reclamate?


Le ragioni delle valigie non reclamate possono essere molteplici. Sebbene alcuni sostengano che il bagaglio non reclamato sia il “contrario” di un viaggiatore che perde il proprio bagaglio, ciò può essere fuorviante perché ogni valigia ha un proprietario che potrebbe trovarsi in un altro aeroporto e chiedersi dove sia il proprio bagaglio.

Di solito, se il bagaglio non viene reclamato, è possibile che sia stato imbarcato sull’aereo sbagliato o che si sia perso nel sistema. Ad esempio, una valigia potrebbe essere finita a Miami mentre avrebbe dovuto essere a Montreal. Inoltre, la valigia potrebbe essere stata scaricata normalmente anche se il passeggero è in coincidenza con un altro volo. Fortunatamente, secondo la Transportation Security Administration (TSA) degli Stati Uniti, l’anno scorso è stato recuperato il 97% dei bagagli smarriti o dimenticati.

Tuttavia, queste situazioni sono sempre meno comuni grazie al miglioramento della tecnologia che garantisce che i bagagli arrivino a destinazione. Detto questo, può ancora accadere, ad esempio, in caso di overbooking di un volo o di un cambio di volo all’ultimo minuto.

Durata del soggiorno


Le compagnie aeree raccomandano ai passeggeri di ritirare il proprio bagaglio il prima possibile, suggerendo di non aspettare più di 30-40 minuti dopo l’atterraggio dell’aereo. Negli aeroporti affollati, i ritiri dei bagagli sono utilizzati da più voli alla volta, il che rende scomodo per gli altri viaggiatori recuperare le proprie valigie se i bagagli di un volo precedente sono ancora sul carosello.

Volete le risposte ad altre domande chiave sull’aviazione? Consultate le altre guide qui.

Lasciare i bagagli incustoditi per un periodo prolungato può metterli a rischio di danni o furti, quindi dopo un’ora le compagnie aeree rimuovono i bagagli dal carosello per motivi di sicurezza. L’orario di ritiro dei bagagli ai caroselli varia da aeroporto ad aeroporto e da compagnia a compagnia. Alcune compagnie aeree possono avere un orario limite rigoroso, mentre altre sono più permissive. Detto questo, se il bagaglio di un passeggero non viene reclamato entro un tempo ragionevole dopo l’atterraggio del volo, verrà rimosso.

Una volta rimosso il bagaglio dal carosello, la compagnia aerea lo trattiene in un’area sicura, spesso presso l’ufficio assistenza clienti, per custodirlo, mentre contatta il proprietario e attende che venga reclamato. Se il proprietario reclama il bagaglio, la compagnia aerea glielo consegnerà o il passeggero dovrà ritirarlo.

Se la compagnia aerea non riesce a identificare il proprietario, trattiene il bagaglio in aeroporto per vedere se alla fine viene reclamato. Se il bagaglio non viene reclamato dopo alcuni giorni, può essere trasferito in un magazzino gestito dalla compagnia aerea, dove rimarrà per più di 60 giorni. Se passano un paio di mesi e il bagaglio non viene ancora reclamato, la borsa e tutto ciò che contiene saranno donati in beneficenza o messi all’asta.