sabato, Aprile 20, 2024

Polonia: bisogna continuare ad imporre sanzioni alla Russia

Il primo ministro della Polonia Mateusz Morawiecki ha affermato che bisogna continuare ad imporre sanzioni alla Russia. Morawiecki ha definito tali sanzioni “efficaci”. Ha poi affermato che la Russia deve essere colpita più duramente di quanto potrebbe aspettarsi.

Polonia: bisogna imporre nuove sanzioni alla Russia

Il primo ministro polacco Mateusz Morawiecki ha chiesto di continuare imporre sanzioni contro la Russia, nonostante colpiscano l’economia polacca. “Le sanzioni contro la Russia sono efficaci, dovremmo continuare ad applicarle, nonostante colpiscano la nostra economia. Dobbiamo assumere una posizione unitaria su questo tema, anche su quelle che sono le vere cause della crisi economica”, ha detto Morawiecki. Ha quindi sottolineato la necessità di spiegare alle persone che vivono nei paesi colpiti in che modo la guerra influisce sull’inflazione, sui prezzi dell’energia, ecc. Morawiecki ha poi proposto un’opzione da esplorare è la confisca dei beni russi, sia quelli appartenenti alla Federazione Russa, sia gli oligarchi russi. “Devono sentire il dolore di questa guerra”, ha detto il premier. Per ora, i beni russi sono stati solo congelati e, come ha detto Morawiecki, il loro valore potrebbe aumentare nel tempo. Pertanto, invece di essere eventualmente restituiti ai russi, “devono essere utilizzati per ricostruire l’Ucraina”. Morawiecki ha detto che “oggi è il mondo intero che sta pagando per l’aggressione russa, ma invece deve essere la Russia a pagare per la sua aggressione”.

Non cederemo mai alle minacce russe

Parlando del missile caduto sul territorio polacco, Morawiecki ha detto che si trattava di un missile lanciato dalla difesa aerea ucraina nel tentativo di intercettare un missile russo, ma ha sottolineato che “la Russia ha piena responsabilità di questo tragico evento”. “La Russia sta mettendo alla prova la nostra determinazione, ma noi non cediamo alle loro minacce, non cediamo alle provocazioni. Siamo fianco a fianco con l’Ucraina. Tempi speciali richiedono azioni speciali. Quando dozzine di missili colpiscono l’Ucraina, dobbiamo colpire la Russia più duramente di quanto ci si potrebbe aspettare”, ha detto Morawiecki.

L’Ucraina sta combattendo per la nostra libertà

Il primo ministro ha infine detto che “l’esercito ucraino sta affrontando da solo un formidabile nemico e gli ucraini devono essere costantemente consapevoli di avere alle spalle il massiccio sostegno dell’Europa”. Morawiecki ha poi paragonato la guerra a una lotta tra un David ucraino e un Golia russo. “L’Ucraina sta combattendo per la nostra libertà, sicurezza e prosperità in futuro”, ha affermato.  


Leggi anche: La tragica situazione del popolo ucraino

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles