Mali: due italiani con il loro figlio rapiti. Da chi?

0
251
mali:

Una famiglia di italiani, di Potenza e il loro figlio, è stata rapita in Mali, il pericolosissimo Paese del Sahel dove imperversano gruppi jihadisti e dove la Farnesina sta cercando di acquisire informazioni vagliando le poche disponibili. la famiglia è Testimone di Geova.

Chi sono gli italiani rapiti?

I tre rapiti, a quanto si è appreso nel capoluogo lucano, sono Rocco Langone, la moglie Donatella e il figlio Giovanni.

Chi li ha rapiti?

Il sequestro è stato compiuto nella tarda serata di giovedì da “uomini armati”, ha riferito una fonte della sicurezza maliana senza fornire dettagli su chi potrebbero essere i rapitori che hanno agito in località Sincina, nel sud-est del Paese. La fonte ha rivelato che sono in corso “contatti diplomatici”, facendo intuire l’esistenza di trattative. I sequestratori erano “a bordo di un veicolo”, ha riferito il politico parlando di “italiani” appartenenti ai Testimoni di Geova così come il togolese

I gruppi terroristici

Dal 2012 il desertico Paese è teatro di attacchi compiuti da gruppi jihadisti legati ad Al-Qaeda e all’Isis, oltre che da milizie e banditi, causando migliaia di morti tra civili e militari e centinaia di migliaia di sfollati nonostante il dispiegamento di forze Onu, francesi e africane.

Perchè la famiglia era nel Mali?

Ha differenza di quello che hanno scritto molte testate giornalistiche, la famiglia non era nel Mali per conto del movimento religioso cristiano, ha precisato l’Associazione dei Testimoni di Geova del Senegal, responsabile per l’area: “Da quasi un anno – ha ricordato un suo portavoce – non abbiamo alcun missionario” né “alcun religioso” sul posto sebbene, come è ovvio, ci sono “Testimoni di Geova in Mali come in molte altre parti del mondo” che professano la propria fede.

Il ministero degli esteri

"L'Unità di Crisi del Ministero degli Esteri sta compiendo le verifiche e accertamenti", ha comunicato la Farnesina aggiungendo che "il Ministro Di Maio sta seguendo in prima persona l'evolversi della vicenda".

Mali

Il Mali è uno dei paesi più poveri al mondo e dal 2012 sta attraversando una profonda crisi socio-politica, specie nelle regioni settentrionali e centrali del Paese dove siamo presenti, che coinvolge 12,9 milioni di persone. Attualmente più di 1.300 scuole sono chiuse, privando migliaia di bambini dell’accesso all’istruzione.

La Francia

Il 17 febbraio 2022, il presidente francese Emmanuel Macron ha annunciato il ritiro delle truppe francesi dal Mali. Oltre alle truppe francesi, verranno ritirate dal Mali anche quelle degli altri paesi europei impegnati nella task force Takuba. Le truppe francesi erano in Mali dal 2013, per lottare contro il terrorismo. Inizialmente su richiesta del governo locale, che si rivolse a Parigi, per contrastare i ribelli Tuareg e i gruppi armati legati ad al-Qaeda.