venerdì, Maggio 24, 2024

Lavrov: non ci sono piani per una pausa nei combattimenti

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha detto che non ci sono piano per una pausa nei combattimenti anche se inizieranno nuovi colloqui sull’Ucraina.

Lavrov: i combattimenti non si fermeranno

Il ministro degli Esteri russo Sergey Lavrov ha affermato in un’intervista alle stazioni radio Sputnik Govorit Moskva e Komsomolskaya Pravda che la Russia non annuncerà una pausa nei combattimenti se inizieranno nuovi colloqui sull’Ucraina. Lavrov ha poi osservato che non ci si può fidare delle autorità ucraine e in particolare del presidente ucraino Volodymyr Zelensky. Lavrov ha anche sottolineato che la situazione sul campo è cambiata in modo significativo. “Bisogna tenere conto di queste realtà. Quando dico ‘realtà’ non intendo solo la linea di impegno e le posizioni militari, ma anche gli emendamenti alla nostra Costituzione che riguardano le nostre quattro nuove regioni, che sono le nostre terre primordiali. Questo dovrebbe sia chiaro a tutti”, ha detto il ministro russo. “È perfettamente chiaro che non lo capiscono. E non sono nemmeno disposti a cercare eventuali compromessi. Per loro è solo la formula di Zelensky, senza alternative”, ha aggiunto.


Leggi anche: Ucraina, Zelensky pressa la Nato: “Decidete se siamo alleati”

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Latest Articles