All’Allianz Stadium la Juventus ospita il Cagliari nella gara valida per la prima giornata del campionato di Serie A 2017/2018, Allegri schiera la formazione tipo della scorsa stagione con Marchisio a centrocampo, Cuadrado preferito a Douglas Costa sulle fasce e in attacco Mandzukic e Dybala a sostegno di Higuain mentre Rastelli inserisce l’ex Padoin sulla fascia e Cop in attacco al posto dell’ormai ex Borriello a sostegno di Farias.

https://youtu.be/zU7dpIR5ado

A inizio partita gli ospiti giocano a viso aperto e provano a impensierire la difesa avversaria soprattutto con giocate in contropiede, la Juventus inizia sottotono ma al 12′ trova il gol del vantaggio con Mandzukic che riesce a battere Cragno con un bel destro al volo su assist di Lichtsteiner.

La squadra di Allegri continua ad attaccare con continuità soprattutto con Dybala e Higuain che però non riescono a trovare la via del gol, il Cagliari prova a reagire e al 38′ guadagna un calcio di rigore su intervento del VAR che pesca un contatto tra Cop.e Alex Sandro all’interno dell’area di rigore, dagli undici metri si presenta Farias che però tira centrale e si fa parare da Buffon il pallone del possibile pareggio.

Prima dell’intervallo c’è spazio per il raddoppio bianconero firmato Dybala che al 46′ controlla forse con un braccio un bel lancio di Pjanic poi batte in contropiede Cragno per il 2-0.

Nella ripresa è ancora Dybala a rendersi subito pericoloso con una gran conclusione a giro che si stampa sulla traversa, sulla ribattuta Mandzukic non riesce a ribadire in rete; i bianconeri giocano a basso ritmo ma si rendono pericolosi nelle ripartenze mentre gli uomini di Rastelli provano a rendersi pericolosi nonostante il doppio svantaggio.

Allegri inserisce Khedira al posto di Marchisio mentre i rossoblu aumentano il potenziale di attacco con l’ingresso di Joao Pedro ma sono i padroni di casa a trovare la via del gol al 66′ con Higuain che controlla un passaggio di Alex Sandro e insacca il 3-0 con un preciso diagonale nell’angolino.

2′ più tardi Cragno nega la doppietta all’attaccante argentino chiudendo lo specchio della porta in uscita: Allegri inserisce Matuidi al posto proprio di Higuain e passa al 4-3-3 mentre Rastelli tenta il tutto per tutto e inserisce Sau e Dessena ma nel finale è ancora la Juventus a rendersi pericolosa con Dybala che in più occasioni sfiora il gol del 4-0.

Dopo 3′ di recupero termina 3-0 la sfida tra Juventus e Cagliari, i bianconeri ricominciano a vincere dopo la sconfitta nella finale di Supercoppa italiana contro la Lazio mentre gli ospiti non riescono a portare a casa punti dall’Allianz Stadium nonostante una buona prestazione generale.

 

Tabellino

JUVENTUS – CAGLIARI 3-0

JUVENTUS (4-2-3-1): Buffon; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Marchisio (62′ Khedira), Pjanic; Cuadrado (74′ Douglas Costa), Dybala, Mandzukic; Higuain (70′ Matuidi)

A disposizione: Pinsoglio, Szczesny, De Sciglio, Benatia, Barzagli, Asamoah, Sturaro, Bentancur, Bernardeschi

Allenatore: Massimiliano Allegri

CAGLIARI (4-3-1-2): Cragno; Padoin (63′ Joao Pedro), Pisacane, Andreolli, Capuano; Faragò, Barella, Cigarini (81′ Dessena) ; Farias; Cop (81′ Sau), Ionita

A disposizione: Crosta, Daga, Cossu, Giannetti, Miangue, Romagna, Ceppitelli

Allenatore: Massimo Rastelli

Marcatori: 12′ Mandzukic, 45+1′ Dybala, 66′ Higuain

Arbitro: Maresca

Ammoniti: 76′ Lichtsteiner

 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here