JR Moehringer: chi è l’autore dietro l’autobiografia di Harry

Intanto, a Buckingham Palace si teme per le possibili rivelazioni del duca di Sussex

0
353
JR Moehringer: chi è l’autore dietro l’autobiografia di Harry

Il principe Harry sta lavorando a un libro di memorie che racconta la sua vita, dall’infanzia fino al matrimonio con Meghan Markle e il distacco da Buckingham Palace. La casa editrice che lo pubblicherà, entro una data di uscita stimata per la fine del 2022, sarà la Penguin Random House. Si tratta di un libro che la famiglia reale potrebbe temere, viste le imprevedibili rivelazioni che il duca potrebbe fare. Intanto molti si chiedono che è JR Moehringer, il ghostwriter dietro alla stesura di questa autobiografia.

Di cosa tratterà il libro di memorie del principe Harry?

Il principe Harry sta lavorando a un libro di memorie su di sé. A pubblicarlo, secondo quanto emerso, sarà la Penguin Random House, con una data di uscita prevista per la fine del 2022. Gli editori della Random House hanno definito il libro un resoconto veritiero e accurato della vita del duca, aggiungendo che la pubblicazione “offrirà un racconto definitivo delle esperienze, avventure, perdite e lezioni di vita che hanno contribuito a plasmarlo”. Il libro copre pressoché tutta la vita di Harry, dall’infanzia fino all’attualità. Si tratta di un qualcosa che potrebbe suscitare timore a Buckingham Palace, dal momento che il duca di Sussex intende, come si è detto, raccontare tutte le sue esperienze, magari fornendo alcune rivelazioni anche sulla vita nella famiglia reale. Ora, dopo queste prime rivelazioni, in molti si chiedono chi abbia aiutato a lavorare alla stesura del libro.

Chi è JR Moehringer, il ghostwriter che lavorerà al libro di memorie?

Sembra che il principe Harry intenda affidarsi, sul fronte scrittura, dal ghostwriter JR Moehringer. Nella sua carriera, Moehringer ha lavorato a stesure di libri con il celebre tennista Andrew Agassi, nonché con Phil Knight, co-fondatore di Nike.  È proprio a questo ghostwriter che si deve la stesura del libro Open: An Autobiography, un libro di memorie del 2009 del tennista. Con Knight ha invece lavorato alla stesura di Shoe Dog: A Memoir by the Creator of NIKE. Il ghostwriter, 56 anni, ha vinto il prestigioso Premio Pulitzer nel 2000 come merito per la sua scrittura di lungometraggi. Si è laureato a Yale, per poi lavorare come giornalista presso il New York Times e il Los Angeles Times.

Harry e il ghostwriter sarebbero entrati in contatto attraverso un amico comune

Alcune indiscrezioni sostengono che Moehringer sia arrivato a collaborare con il duca di Sussex attraverso un amico comune, George Clooney, che sta attualmente lavorando ad un adattamento di un lavoro del ghostwriter per il grande schermo. Non si tratta della prima volta che un lavoro di Moehringer diventa una produzione cinematografica. Ad esempio, nel 2007 lo scrittore e giornalista aveva pubblicato sul Los Angeles Times Magazine un articolo su un senzatetto che sosteneva essere Bob Satterfiled, pugile di pesi massimi. Poco tempo dopo, questa storia è stata adattata nel film Resurrecting the Champ.


Leggi anche: Il principe Harry dà consigli ai bambini in lutto