lunedì, Maggio 20, 2024

Inquinamento luminoso, l’ok del Cal alle modifiche all’attuale normativa

Nuove leggi per ridurre l’inquinamento luminoso in Piemonte. Gli organi regionali stanno predisponendo la normativa che regolamenterà la realizzazione degli impianti di illuminazione sia pubblici che privati: la disposizione al momento è ancora una proposta, ma ha già trovato il parere favorevole del Consiglio delle autonomie locali.

Il fenomeno dell’inquinamento luminoso è diventato più evidente negli ultimi quarant’anni con l’aumento considerevole delle luci artificiali che si proiettano nel cielo notturno. Fari e impianti di illuminazione rivolti verso l’alto possono diventare dei problemi per piante e animali, ma anche per il bioritmo umano, creando dei disturbi connessi all’alternanza giorno-notte. Inoltre, nelle zone in cui la luminosità è particolarmente intensa viene modificata anche la percezione dell’ambiente in cui si vive con ripercussioni sul benessere fisico e mentale degli abitanti.

Quando le modifiche alla legge regionale 31/2000 saranno approvate definitivamente – attualmente manca ancora l’ok della Commissione europea – gli impianti di illuminazione più moderni saranno dotati di sistema anti abbagliamento e di controllo per regolare la luminosità. Prevista anche l’introduzione di apparecchi per garantire il cambio delle impostazioni a distanza.
Per realizzare un nuovo apparato di luci esterno sarà richiesto l’intervento di esperti che dovranno redigere progetti con criteri specifici anche per quanto riguarda la sicurezza, il risparmio energetico e l’utilizzo della tecnologia led. Un provvedimento che potrà garantire minori spese soprattutto per gli Enti e le amministrazioni che devono provvedere all’illuminazione di monumenti e luoghi pubblici.

Con la proposta di legge sulla riduzione dell’inquinamento luminoso si è parlato anche del Piano dell’illuminazione che dovrà essere attuato dai Comuni con più di 30mila abitanti: in precedenza questo strumento a disposizione dei cittadini e degli amministratori era in uso nei centri con oltre 50mila persone. Il Cal ha sottolineato che la nuova legge deve tener conto dell’importanza delle certificazioni dei sistemi di illuminazione meno impattanti sull’ambiente.

 

Odette Tapella
Odette Tapella
Vivo in piccolo paese di provincia. Mi piace leggere, fare giardinaggio, stare a contatto con la natura. Coltivo l'interesse per l'arte, la cultura e le tradizioni.

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Latest Articles