Ignazio Casucci, lo straordinario giovane talento del calcio italiano

0
1115
Ignazio Casucci

Ignazio Casucci

Ignazio Casucci è il grande talento nato il 15/02/2002. Trattasi di un gioiellino del nostro calcio che gioca come esterno alto sinistro naturale ma può tranquillamente giocare anche a destra. Ha iniziato a giocare a calcio alla tenera età di 6 anni. Tra le sue esperienze calcistiche annoveriamo l’approdo nel Monreale Calcio siglando ben 26 reti. L’esperienza al Terzo Tempo gli ha garantito altra continuità ed è riuscito a siglare ben 7 reti. L’ultima stagione, ha militato tra le fila del Buon Pastore Calcio.

E’ stato un anno straordinario e decisivo dove son riusciti a vincere il proprio girone e si sono fermati solo alle semifinali regionali perdendo ai calci di rigore. In questa stagione, così altamente prolifica di gioia e risultati, ha siglato ben 10 reti. Adesso è appena approdato a Licata per crescere e dimostrare a tutti il suo straordinario valore.

Il sogno del giovane talento

Ignazio Casucci, come tutti i suoi coetanei, ha un grande sogno nel cassetto. Vorrebbe innanzitutto coronare il sogno di suo padre che si è interrotto troppo presto per infortuni vari. Ricordiamo quindi che, il nostro caro Ignazio è figlio d’arte. Spera di diventare in primis un uomo dai sani principi perché ama questo sport da quando è nato ed ha mossi i suoi primi passi.

Sicuramente auspica di migliorarsi in questa nuova stagione calcistica dove è giunto a Licata, in una piazza ambiziosa ed affamata di calcio, sperando di palesare e dimostrare il suo valore a tutti. Ogni partita da lui disputata, e tutte quelle che farà in futuro, sono state affrontate con la determinazione di una tigre nonostante la sua giovanissima età. Nonostante la sua immensa paura, lascia che sia sempre il campo a dargli il responso. La persona che ha sempre e crederà sempre in lui è di sicuro suo padre Gianni, che gli ha trasmesso i sani valori della vita e dello sport pulito.

La Sicilia ricca di talenti

Il nostro grande talento Ignazio Casucci, dimostra, quanto la Sicilia sia una regione ed un’isola sempre in grado di sfornare talenti straordinari. Nel suo caso, però, non parliamo del singolo calciatore in grado di segnare e farsi amare ed osannare solo per quello.

Il suo modo d’essere e di comportarsi, nel campo e fuori, lo elevano a talento nella vita, puro e come un diamante che brillerà sempre di più nel suo avvenire. Com’è solito definire lui, non ama essere decantato, preferisce che sia il campo a decretarne i successi e dove migliorarsi. Onore al nostro Ignazio e alla sua onestà intellettuale.

Commenti